Ultimo agg. 1 ora e 26 minuti fa

Serata speciale per Orgoglio Amaranto

Attualità del
di Barbara Perissi
69

Serata speciale per Orgoglio Amaranto

E’ stata una bellissima serata. Orgoglio Amaranto ringrazia sentitamente tutti coloro che hanno partecipato alla festa del capitano a Villa Severi e che hanno consentito di vivere una splendida atmosfera all’insegna della passione e dell’attaccamento ai nostri colori.Nello Cutolo, capitano della prima squadra, ha consegnato le fasce con le sue iniziali, il numero 10 e un’immagine stilizzata dei tifosi, a tutti i capitani delle giovanili e delle formazioni dell’Arezzo femminile. A lui, protagonista della vittoriosa battaglia totale della scorsa stagione, il più grande in bocca al lupo per questo campionato e, perché no?, per un gol da segnare già lunedì con la nuova fascia personalizzata al braccio.Il comitato ha apprezzato l’entusiasmo con cui i ragazzi delle formazioni giovanili e del femminile hanno preso parte alla cerimonia, con un’emozione genuina che è un viatico incoraggiante per il futuro.Merita una menzione speciale la presenza dei capitani dei quattro quartieri della Giostra, chiamati sul palco dal vicepresidente Francesco Chiericoni, ognuno dei quali ha donato a Nello Cutolo un foulard con i rispettivi colori: Orgoglio Amaranto, anche in futuro, cercherà di viaggiare in parallelo con il mondo del Saracino, simbolo delle tradizioni e della storia della città. Ai rappresentanti dei quartieri è stato fatto omaggio di una fascia e di una tessera d’iscrizione a OA.Un ringraziamento alla dirigenza della Società Sportiva Arezzo, partecipe dello spirito di questa iniziativa che ha cementato ancora di più i rapporti con il popolo amaranto.Il comitato intende inoltre rivolgere i complimenti più sinceri a Francesco Gailli, autore del bozzetto più votato dalla gente e che è diventato la fascia di capitano ufficiale dell’annata sportiva 2018/19. Proprio Francesco, dopo aver ricevuto una targa premio realizzata da Orologeria Pernici, ha consegnato una fascia speciale a Stefano Turchi, presidente del Museo Amaranto.Durante la serata è stato riservato un lungo e caloroso applauso all’ex calciatore ed ex dirigente amaranto Raoul Tassinari, scomparso ieri e quarto assoluto nella classifica delle presenze all time dell’Arezzo.Gli ultimi e riconoscenti ringraziamenti vanno a Forno Bianchi e Ortofrutticola Castiglionese, che hanno contribuito alla preparazione del ricco buffet.Il presidente Marco Amatucci ha commentato con soddisfazione la serata: “Orgoglio Amaranto vuole conservare la sua anima passionale legata al calcio ma cercherà anche di allargare il suo impegno sociale, con l’obiettivo di coinvolgere una fetta sempre più ampia di aretini. Adesso ci godiamo il buon esito di una serata veramente appagante per tutti”.