Ultimo agg. 59 minuti fa

Nasce il governo grillo-leghista. Evitate le elezioni sotto l'ombrellone

Editoriale del
di Luigi Alberti
197

Nasce il governo grillo-leghista. Evitate le elezioni sotto l'ombrellone

Nasce il governo grillo-leghista. Alla fine la soluzione è stata trovata. Tocca al professor Conte dirigere la squadra quando sembrava che dovessimo prepararci a tornare a votare in mezzo ad una campagna elettorale inedita tra ombrelloni e ferie interrotte. L'effetto spread è stato decisivo. Le reazioni dei mercati sono stati più significative e la ragion pratica ha fatto in modo che tutti diventassero più morbidi. Anche il Presidente della Repubblica Mattarella ha ingollato il rospo, visto che il prof. Savona è stato dirotatto in un ministero secondario mentre al suo posto è stato collocato un Ministro (Tria) che ha le sue stesse idee, ma usa toni più concilianti. Un governo strano non c'è dubbio. Figlio di un "contratto" che dovrà diventare alleanza se deve accreditarsi. E qui nasce il primo problema. Salvini da una parte e Di Maio dall'altra, sono stati eletti con programmi e alleati diversi. Quale sarà l'atteggiamento degli altri alleati di centro destra per Salvini che si prende una bella responsabilità visto che svolgere il ruolo di Ministro dell'Interno non sarà affatto semplice per un leader di partito. Non sarà di meno gravoso il compito per Giggino Di Maio che ha voluto unire il Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico. Sostituire uno dei migliori ministri del governo precedente (Calenda ndr), lo obbliga a fare di più e meglio. Resta da capire come saranno da conciliare il Reddito di cittadinanza e la Flat tax. Ci vogliono soldi e se aumenti la spesa rischi di fare saltare gli equilibri. E con l'Europa come la mettiamo? Intanto il Governo "sovranista" ha affidato la sua politica estera ad un tecnico europeista come Moavero. A proposito di Europa, il commissario Junker ha detto che in Italia il problema resta la corruzione. Spostiamo il tiro. I corrotti sono da tutte le parti. Da noi il problema si chiama collusione con poteri criminali. Soprattutto nel Meridione d'Italia. Il nuovo dicastero del Sud affronterà questa tematica o si limiterà ad ad affidare agli Interni la tematica. Ai posteri l'ardua sentenza.