Pasqua a Romena

Eventi del 12-04-2017
di Luca Tosi

Pasqua a Romena

Vivere insieme i giorni di Pasqua: anche quest’anno la fraternità di Romena propone un percorso contraddistinto da momenti di preghiera, di riflessione, ma anche di festa che si sviluppa dal giovedì santo fino al lunedì dell’Angelo, giorno della tradizionale festa di Romena. 

Il programma si sviluppa seguendo il percorso di avvicinamento alla Pasqua, con la lavanda dei piedi il giovedì sera alle 21 e il momento della veglia al crocifisso venerdì sera. La Pasqua sarà celebrata con la messa del sabato sera alle 22.30 e della domenica pomeriggio alle 17. La sera di domenica 16, alle 21, spettacolo teatrale «Mi chiamo Rachel Corrie» messo in scena da Maria Laura Caselli. Il testo teatrale racconta la vita di Rachel Corrie, una giovane pacifista americana che nel 2003 fu uccisa a Gaza, schiacciata da un bulldozer dell’esercito israeliano, mentre cercava di impedire la demolizione della casa di una famiglia palestinese.

Il lunedì dell'Angelo, 17 aprile, sarà il giorno della festa di Romena, una giornata all'insegna dello stare insieme in maniera creativa. Il programma si aprirà al mattino con la messa del Vescovo di Fiesole Mario Meini alle 11. Poi il pranzo comunitario negli spazi della fraternità e nel pomeriggio, alle 15, in auditorium, lo spettacolo della Compagnia delle arti di Romena. Quest’anno la Compagnia punta tutto sulla comicità: «Todo cambia, rivoluzione a Romena!» è il titolo dello spettacolo.

La festa si chiuderà con l’intervento finale di Wolfgang Fasser, collaboratore storico di Romena, e di don Luigi Verdi, fondatore e responsabile della fraternità.



POTREBBERO INTERESSARTI