Alcol e indifferenza, accoppiata killer, parla Floriana Croce

Attualità del 03-11-2017
di Barbara Perissi

Alcol e indifferenza, accoppiata killer, parla Floriana Croce

Registriamo e pubblichiamo l'intervento di Floriana Croce.

Come Presidente dell' Associazione Giovani Futuro Aretino e come mamma sento il dovere di scrivere questa lettera aperta.Il mio è un appello a tutta la cittadinanza di Arezzo.È urgente e necessario creare una fitta rete collaborativa e di protezione tra famiglie, scuola, associazioni, gestori , Istituzioni e Pubblica Sicurezza per il bene dei nostri figli.Sì perché nessuno è esente da questa piaga sociale che è l'alcolismo giovanile e solo con la collaborazione di tutti noi potremo provare a sconfiggerla.Non possiamo più girarci dall'altra parte: ieri sono stati 20 , domani saranno 40 ad andare in coma etilico. Ci deve scappare il morto per svegliarsi? Dire che s’è sempre bevuto, ma non così tanto e così giovani, non è una giustificazione: i dati sono allarmanti e peggiorano.Un grande impegno comune è improcrastinabile.Sono tanti i motivi per cui un giovane si trova ad abusare di alcolici e li conosciamo tutti: diamoci una mossa!Esiste tanta informazione ma poca formazione.L'unico obiettivo è il loro bene

 

Floriana CrocePresidente Futuro Aretino

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI