Aerobico o Anaerobico? In che modo esegui il tuo allenamento?

Salute e Bellezza del 11-06-2017
di Michele Giuseppi

Aerobico o Anaerobico? In che modo esegui il tuo allenamento?

A tutti piace correre e fare attività fisica, ma non tutti sanno che l’intensità con la quale ci alleniamo può fare la differenza per i traguardi che vogliamo raggiungere. Facciamo chiarezza, cosa vuol dire allenamento aerobico? E Anaerobico?

Sono entrambi due metodi che il nostro organismo ha per produrre e mettere in circolo energia: aerobico indica “in presenza di ossigeno”, anaerobico “in assenza di ossigeno”. Parlando in termini semplici l’energia aerobica è prodotta fino a quando i nostri polmoni sono in grado di rifornirci di ossigeno: più siamo allenati e più il nostro corpo sarà in grado di trasportarne. Quando l’attività risulta essere più impegnativa l’ammontare di ossigeno può non essere sufficiente, ma i nostri muscoli continuano comunque a produrre energia in assenza di ossigeno: dandoci come prodotto di scarto l’acido lattico che in aerobiosi non si forma.

Come possiamo capire se ci stiamo allenando aerobicamente o meno? Dobbiamo ascoltare il nostro cuore! Per fare questo ci viene in aiuto il cardiofrequenzimetro: strumento in grado di misurare i battiti cardiaci durante l’allenamento, indispensabile per gli atleti di alto livello. Per cominciare è necessario conoscere la propria soglia cardiaca massima, su internet si trovano decine di formule che vi spiegano come fare, ma quella più utilizzata è la formula di Karvonen : 220 meno l’età negli uomini e 205 meno l’età nelle donne. Si tratta di un valore approssimativo, ma funzionale. Una volta ottenuta la propria soglia massima la utilizzeremo per calcolare le soglie di allenamento aerobico e anaerobico. La soglia aerobica si attesta sul 55-65% della propria capacità massima, quella anaerobica si alza a 70-85%.

La soglia aerobica ci permette di fare allenamenti molto prolungati, oltre l’ora, ed è utile per quelle persone che vogliono perdere peso o aumentare la propria resistenza allo sforzo. Allenarsi anaerobicamente invece aiuta a tonificare i muscoli e ad aumentare le proprie prestazioni sportive, ma le sessioni difficilmente potranno superare la mezz’ora di tempo. Per coloro che vogliono bruciare grassi è quindi preferibile fare lunghe passeggiate piuttosto che estenuanti corse.

Prendersi cura di sé stessi ogni giorno è la ricetta per vivere sani ed energici: fare sport regolarmente, avere una dieta equilibrata e limitare gli eccessi sono gli ingredienti per vivere lontani dallo stress. Quindi attrezzatevi bene, consultate un medico prima di iniziare e poi uscite a fare una bella sudata, pronti per la spiaggia.

 

*#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere.



POTREBBERO INTERESSARTI