Ultimo agg. 7 minuti fa

Controlli in zona Saione da parte delle forze di polizia, due arresti

Cronaca del
di Luigi Alberti
131

Controlli in zona Saione da parte delle forze di polizia, due arresti

La droga era nascosta in ogni angolo del bar finito al centro del maxi controllo della Questura di Arezzo. Due gli spacciatori, entrambi 40enni tunisini, sorpresi nel bar. Uno dei due ha tentato di disfarsi delle dosi gettandole nel water della toilette ma è stato bloccato dagli agenti. Questo in sintesi il risultato dell'operazione, firmata dalla polizia aretina in collaborazione con i colleghi del gruppo cinofili di Firenze, la polizia municipale di Arezzo e la Asl. Da tempo il bar, situato nel quartiere Saione, era al centro delle attività di indagine della Squadra Mobile. Gli arresti sono stati effettuati nell'ambito dei massicci controlli messi in atto nella giornata di ieri che hanno portato anche a cinque denunce, di cui una a carico di un 17enne aretino trovato a spacciare marijuana al vicino Parco Pionta. Secondo quanto riferito dalla polizia gli spacciatori tagliavano la droga direttamente nel bar come confermano i riscontri investigativi. Una cinquantina tra cocaina ed eroina le fosi recuperate. Il bar è stato chiuso al momento della Asl per forti carenze igieniche ma la questura sta preparando un provvedimento di proroga della chiusura. Il proprietario un cinese di 50 anni è stato sanzionato per tremila euro in attesa di verificare ulteriori responsabilità.