Ultimo agg. 51 minuti fa

Un compito difficile. Cosa c'è dietro lo sfogo di Ghinelli alla Rai?

Editoriale del
di Luigi Alberti
114

Un compito difficile. Cosa c'è dietro lo sfogo di Ghinelli alla Rai?

Fuori Roma e dentro Arezzo. Non stiamo certo a sindacare sull'operato di una giornalista nota e preparata come Concita De Gregorio (nella foto) che con Arezzo deve avere un legame speciale visto che nelle sue rubriche ha portato di recenti agli onori della cronaca un fatto privato che ha avuto una immediata risonanza politica. Non entriamo nel merito della trasmissione perchè quando si parla di Arezzo va sempre bene. Ottimo anche il contributo dei Negrita, a proposito, della scuola di musica al mercato ortofrutticolo nessuno aveva fatto motto, ma quello che è stato più interessante sono state le dichiarazioni del sindaco Ghinelli che in una intervista poi rilasciata al Corriere di Arezzo, non è stato tenero con la macchina burocratica e i tagli del Governo centrale. Ghinelli ha fatto capire che se le condizioni sono queste, sarà difficile una sua ricandidatura. Parole forti che certamente non potranno passare sottotraccia. Ghinelli sa bene di sfruttare un momento politico favorevole. Il centrodestra dopo il voto del 4 marzo ad Arezzo sta andando a gonfie vele. Tre parlamentari rappresenteranno il nostro territorio nelle sedi istituzionali. In teoria ci sono tutte le condizioni per andare avanti. E invece Ghinelli parla di mani legate, proprio lui che ha una maggioranza schiacciante. Fare il sindaco tuttavia non è un "boccon da ghiotti", ma questo era notorio quando decise di scendere in campo.