Morte Sara, spunta terzo uomo

Cronaca del 07-04-2017
di Barbara Perissi

Morte Sara, spunta terzo uomo

Ci sarebbe stata una terza persona nell'appartamento di Cesa nel comune di Marciano della Chiana  dove, l'undici marzo scorso, è stata trovata morta Sara Smahi, 19enne di Sansepolcro stroncata probabilmente da un mix di pasticche e sostanze stupefacenti. Dall'analisi di laboratorio in corso sul materiale ritrovato all'interno dell'appartamento (nella fattispecie mozziconi di sigarette) risulterebbe la presenza di un dna diverso rispetto a quello dei due magrebini che si trovavano con la ragazza al momento della morte, spariti subito dopo, identificati ma ancora ricercati dai carabinieri che conduno le indagini. Stando a quanto trapela non è escluso che possa trattarsi di un magrebino frequentato dalla 19enne. Il fascicolo, aperto in procura di cui è titolare il sostituto Angela Masiello, si è arricchito del nuovo particolare. Al momento dunque i ricercati sarebbero tre. Gli investigatori dell'Arma non escluderebbero neppure collegamenti con un'altra morte per droga registratasi due settimane prima ad Arezzo in cui a morire era stato un 29enne aretino trovato al parco del Pionta ormai senza vita.




POTREBBERO INTERESSARTI