Due giorni di celebrazioni per Arezzo

Eventi del 13-07-2017
di Barbara Perissi

Due giorni di celebrazioni per Arezzo

Si celebra domani venerdì 14 luglio, il 73° Anniversario dell'eccidio di San Polo e domenica 16 luglio ricorre invece l'anniversario della liberazione della città di Arezzo. Le cerimonie si svolgeranno con la partecipazione del Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, del Presidente della Provincia di Arezzo Roberto Vasai, e dai rappresentanti della Confederazione Provinciale fra le Associazioni Combattentistiche e Partigiane, dell'Anpi e dell'Istituto Storico della Resistenza e dell'età Contemporanea. Il programma del 14 luglio prevede alle ore 18.00, la deposizione di corone di alloro al cippo dei 48 Caduti di San Polo e al monumento dei Caduti presso Villa Gigliosi; seguirà poi il rito religioso presso la Pieve di San Paolo di San Polo officiato da Don Natale Gabrielli. Mentre il 16 luglio alle ore 8,30, la cerimonia si svolgerà, prima presso il cimitero del Commonwealth di Indicatore, con la deposizione della corona di alloro e con un momento religioso officiato da Don Santi Chioccioli, in ricordo dei 1267 Caduti Alleati; per poi spostarsi successivamente nel centro città di Arezzo. Alle ore 9,30 al cimitero di Arezzo verrà deposta la corona di alloro che ricorda i 729 caduti; mentre alle ore 10,00 presso il Sacrario dei Caduti di via dell'Anfiteatro, l'alzabandiera e la deposizione di corona di alloro. Alle 10,30 al monumento della resistenza di Piazza Poggio del Sole, dopo la deposizione della corona di alloro, i saluti istituzionali chiuderanno le celebrazioni




POTREBBERO INTERESSARTI