Il Colle del Pionta: una risposta a come sentirsi socialmente utili

Curiosità del 14-03-2017
di Elisa Marcheselli

Il Colle del Pionta: una risposta a come sentirsi socialmente utili

Cari amici/amiche vorrei parlarvi dell’impresa di un piccolo gruppo di persone che nel nostro territorio aretino sta facendo tanto per rispondere alla necessità di rivalutazione sociale di una zona conosciuta da molti: il Colle del Pionta. 

Proprio agli inizi di questo mese è nato il Comitato Cittadino Spontaneo “Amici del Pionta”. Queste persone si sono riunite per raggiungere un obbiettivo comune che ha a che fare con il benessere e la sicurezza del cittadino. Animati da uno spirito osservativo nato dalla frequentazione del parco stesso, si sono adoperati per contribuire al meglio alla rinascita di questo Colle, vittima di aspetti sociali di degrado. In un mondo dove la reputazione fa da padrona, questo Comitato ha pensato in maniera davvero creativa di ricostruire un’identità positiva di questa zona. Gli strumenti sono state le azioni concrete e pragmatiche capaci di coinvolgere la comunità. Questo aspetto merita una considerazione psicologica, in quanto invece di reagire con rabbia o indifferenza a una situazione di degrado, hanno investito le proprie risorse in maniera costruttiva non mettendosi a criticare o a giudicare bensì ad agire con azioni concrete e motivanti, come ad esempio invitando le persone a correre insieme con il proprio cane sul Colle del Pionta. Per ognuno di noi è di fondamentale importanza attingere ad un bacino di risorse positive, capaci di coniugare momenti di aggregazione e condivisione, dando la forza di combattere l’indifferenza e le difficoltà contestuali.

Questo gruppo di persone attua un’ azione sociale molto importante in quanto soddisfa un bisogno fondamentale insito in ognuno di noi, ovvero: sentirsi socialmente utili. Un altro messaggio implicito da questo comportamento propositivo di queste persone è il valore della credibilità di cui può godere una persona o un gruppo o un’azienda o addirittura una zona territoriale. Essere credibili significa avere un’immagine sociale positiva, che nell’era digitale si traduce con quello che viene definita una web reputation vantaggiosa.

Gli strumenti tecnologici come i social network hanno più volte mostrato immagini negative di questo Colle colpendo indirettamente i cittadini che vivono nelle vicinanze o che addirittura frequentano questa zona. Per questo motivo l’iniziativa nata in questi giorni dagli “Amici del Pionta” di fare foto belle nel parco, per rispondere in maniera positiva e costruttiva alle difficoltà territoriali delle minoranze sociali , merita di essere presa da esempio dai giovani dell’era digitale. Oggi giorno è importante promuovere una cultura propositiva e reattiva difronte le problematiche sociali, che non significa nasconderle o rimanerne indifferenti ma al contrario significa contribuire con piccoli passi a grandi risultati. L’azione di ogni singola persona può essere un esempio di risonanza e sempre di più ognuno di noi dovrebbe contribuire con piccole azioni socialmente utili per il bene del territorio in cui vive. Per questo vi invito, iniziando subito a dare il vostro contributo inviando, alla pagina Facebook “Amici del Pionta”, le vostro foto più belle scattate sul Colle con o senza i vostri amici a quattro zampe.   

Dott.ssa Elisa Marcheselli, Psicoterapeuta www.elisamarcheselli.it.




POTREBBERO INTERESSARTI