Maltempo, la situazione nell'aretino

Cronaca del 14-11-2017
di Barbara Perissi

Maltempo, la situazione nell'aretino

Le nevicate che hanno interessato, a partire dalla giornata di ieri, il Casentino e la Valtiberina hanno visto l'immediato impegno delle squadre dei reparti viabilità della Provincia per monitorare e garantire la percorribilità della rete viaria. Gli interventi hanno portato anche alla chiusura di alcune strade per liberarle dai rami caduti sulla sede stradale, in particolare nella zona del Casentino. Al momento tutte le arterie della rete viaria in gestione alla Provincia di Arezzo sono percorribili ad esclusione delle seguenti strade: SP 63 " Val di Corezzo", chiusa da Badia Prataglia a "Val della Meta; SP 69 "dell'Eremo" chiusa dal Montanino alla località "Capanno"; SP 310 "della Calla" chiusa dal Km. 15+00 "Gasivieri" fino al km. 24+000 Passo della Calla; SP 72 “di Lonnano" chiusa dal Km. 7+000 "Val dell'Olmo" fino all'Eremo di Camaldoli. Regolarmente aperti, invece, la SR. 71 "Umbro-Casentinese-Romagnola" ed il valico dei Mandrioli. Le strade interessate dai fenomeni sono state oggetto di spargimento di sale, sopra i 600 s.l.m., dove nella prima mattinata si erano manifestate gelate. L'invito agli utenti è quello a prestare la massima attenzione, guidare con prudenza e rispettare quanto indicato nell'ordinanza che introduce l'obbligo delle catene a bordo o degli pneumatici da neve in molte strade provinciali, il cui obbligo scatta da domani, 15 novembre, e sarà in vigore fino al 15 aprile 2017. Per quanto concerne le previsioni meteorologiche, stilate dal LAMMA regionale, per le prossime ore si prevede un graduale aumento delle temperature, con conseguente diminuzione delle nevicate e trasformazione in "nuvoloso con pioggia". Da senglare problemi di energia elettrica in Casentino e rami caduti a Badia Tedalda. 




POTREBBERO INTERESSARTI