Fratelli d'italia respinge al mittente le accuse di Lepri sulle poltrone

Politica del 06-09-2017
di Maddalena Pieroni

Fratelli d'italia respinge al mittente le accuse di Lepri sulle poltrone

Rispediamo al mittente le dichiarazioni di Paolo Lepri del Movimento 5 Stelle relative ai comportamenti da prima repubblica messi in atto, a loro dire, dai partiti di maggioranza e, specificatamente, da Fratelli d'Italia. Così la nota di Giovanna Carlettini, consigliere comunale di Fratelli d’italia. Difendiamo innanzitutto le scelte del sindaco che per incarichi in aziende partecipate ha scelto finora persone di competenza ed esperienza tecnica e politica. Una presidenza, una direzione o un consigliere di cda non sono posti di lavoro da sottoporre a concorso, o ai sondaggi on line, ma collaboratori, al pari degli assessori, in ambiti affini, del lavoro e dell'indirizzo politico del sindaco e della giunta.Per quanto riguarda Fratelli d'Italia, abbiamo promosso e sostenuto con forza una candidatura di prestigio alla presidenza di Estra. Francesco Macrì era ritenuto unanimemente persona con il curriculum adatto a ricoprire quell'incarico e, sempre per giudizio diffuso, ha già dimostrato una stoffa di manager come è raro trovare. Una stoffa che non serve per le poltrone ma è a servizio degli interessi pubblici.




POTREBBERO INTERESSARTI