Una visione creativa e spensierata. Vi presento Casa Rojo...

Vino del 06-07-2017
di Lorenzo Cafissi

Una visione creativa e spensierata. Vi presento Casa Rojo...

Nove regioni vitivinicole diverse da cui derivano Nove interpretazioni di un terroir interessantissimo come quello spagnolo. Vini ben distaccati l’uno dall’altro ma uniti da un unico obiettivo: stravolgere e portare freschezza in un mondo troppo statico ed austero come quello enologico.

Questa è la base del progetto che ha spinto un gruppo di ragazzi spagnoli a creare una delle più interessanti e sorprendenti realtà della viticoltura internazionale: Casa Rojo, conosciuta soprattutto per la linea the Wine Gurus.

Oggi quindi vi parlerò proprio di loro. Un progetto nato dall’amore per la Spagna, per il vino e per chi lo produce, che ha come obiettivo quello di proporre una nuova visione del concetto di ricerca enologica.

Per capire questo incipit hollywoodiano dobbiamo concentrarci pochi secondi sulla immagine che ho scelto per questo articolo e, immediatamente, capirete i motivi dell’amore che provo per questa azienda. Infatti, per una volta, sarà un piacere coinvolgervi non solo nell’analisi qualitativa e tecnica della mia proposta, ma sulle strategie commerciali e la genialità del design che sta dietro all’idea di questi innovatori.

Non ci sono mezze misure, il taglio con la classicità boriosa e antiquata è netto.

Casa Rojo è riuscita a trovare la formula vincente per far innamorare ed avvicinare nuovamente anche i più giovani ad un mondo unico e pieno di emozioni.

Divertendo e divertendosi, questi ragazzi sono riusciti a dare vita a prodotti di altissima qualità e di incredibile impatto mediatico.

Ogni etichetta ha una sua storia e va a comporre un piccolo pezzo di un puzzle anno dopo anno, facendo pensare ad un progetto molto più complesso della semplice estetica coinvolgente ed ammirevole.Tutto ciò strizzando comunque un occhio alla tradizione enologica spagnola.

I vini Casa Rojo sono infatti piccole celebrazioni delle zone più importanti della penisola iberica.Freschi e aromatici bianchi, una bollicina di gran classe e rossi ben assemblati rappresentano il nuovo che avanza e vanno a concentrare l’attenzione verso i nuovi gusti dei consumatori.

Vini mai banali che si identificano nelle loro originali etichette e vogliono essere specchio della spensieratezza e della libertà che dovrebbe esserci dietro a questo mondo.Vini che lasciano a casa la giacca e la cravatta per gettarsi nella festa.

Ed ecco che man mano che ci addentriamo a scoprire questa linea incontriamo un “Gordo (letteralmente ciccione) del circo”, un uomo invisibile, una pecora “Molto Negre” e un “Machoman” che ci accompagnano verso la scoperta della nuova Spagna del vino… quella creativa e mai banale… che sbaraglia tutto creando una vera e propria “Marimorena”.

Dove andremo a finire?

Non potete che scoprirlo anche voi!

Alla prossima ragazzi,

Cheers

 

*#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere.




POTREBBERO INTERESSARTI