Ultimo agg. 44 minuti fa

Freccia Rossa, assemblea pubblica a Terontola

Attualità del
di Barbara Perissi
38

Freccia Rossa, assemblea pubblica a Terontola

Giovedì prossimo, 17 maggio 2018, alle ore 21,15, presso il Centro Sociale di Terontola, si terrà un'Assemblea pubblica su un tema Strategico per il nostro territorio comunale, per la Valdichiana tutta e per il comprensorio del Trasimeno.Il potenziamento della stazione di Terontola, a partire dalla richiesta di far fermare nella nostra stazione il treno  Freccia Rossa Perugia – Milano- Torino. "L'incontro, dichiara il Presidente del Consiglio Comunale Lorena Tanganelli, è stato fortemente voluto dall'Amministrazione Comunale e sostenuto anche da un comitato sorto a Terontola con il contributo di tutte le Associazioni e di tanti cittadini . Per questo come massima istituzione di rappresentanza politica ho deciso di coinvolgere tutto il Consiglio Comunale in questo percorso.Sono sicura, prosegue il Presidente del Consiglio Comunale,  che questa questione sarà appoggiata da tutte le forze politiche e da tutta la società civile del territorio,  perché la possibilità  di ottenere questa fermata è concreta e fattibile, per una serie di ragioni:1) E' tecnicamente possibile, in quanto le caratteristiche infrastrutturali dell' impianto sono adeguate ed idonee alla fermata viaggiatori e di servizio di qualsiasi treno. La fermata a Terontola  non incide sui tempi di percorrenza  del treno e non provoca interferenze con il sistema AV complessivo.2) Utile e vantaggiosa: la fermata del treno è giustificata dal bacino d'utenza, che è significativo,  perché  Terontola  è servita anche da  una viabilità longitudinale e trasversale importante  che la collega  in modo rapido ed efficace ad  un vasto territorio interregionale.Quindi, se i treni di qualità sono attivati dal mercato, la fermata a Terontola   ha in quella fascia oraria una clientela potenziale   analoga ed anche superiore a quelle di Perugia e Chiusi (anche in vista di un Treno Alta Velocità per Roma/Napoli  probabile dal prossimo orario invernale con fermata a  Chiusi, che  utilizzerà nel tratto Arezzo  Chiusi la linea tradizionale,)3) Segnale importante per le politiche   di sviluppo strategiche del territorio, che oggi passano appunto dalla connessione veloce delle persone,  per ragioni turistiche, di studio e di lavoro, con molte positive ricadute in termini di risparmio energetico, salvaguardia del clima e dell'ambiente, aumento della sicurezza e riduzione della congestione urbana ed extraurbana.4) Occorre, infine ,   affermare  con forza  che la  valorizzazione della stazione  di Terontola-Cortona   è interesse comune per  i cittadini residenti  nella    Valdichiana aretine e senese, del Perugino /Trasimeno e non contrasta con altre  legittime richieste e aspettative di servizi ferroviari di qualità nelle rispettive  stazioni di riferimento (Perugia, Arezzo e Chiusi ) perché si trova sulla stessa  linea ed è servita dagli stessi treni.Queste e molte altre ragioni sosterremo giovedì, conclude Lorena Tanganelli, alla presenza degli Assessori regionali Vincenzo Ceccarelli per la Toscana e Giuseppe Chianella per la Regione Umbria e dell'Assessore del Comune di Siena Professor Stefano Maggi . Il nostro Sindaco, Francesca Basanieri,  ha invitato anche tutti i sindaci del comprensorio del Trasimeno, perché la nostra stazione è  anche la loro stazione.Questo non può essere che un primo passo per rilanciare la Stazione di Terontola come snodo ferroviario fondamentale della Toscana del sud, rilancio che parte anche dal suo restyling,, promesso per il 2019,  dall'incremento delle fermate dei  treni intercity  e dall'ammodernamento  della linea Perugia –Terontola"