Ultimo agg. 2 ore e 48 minuti fa

Denunciati quattro minorenni per la devastazione dell'asilo di Camucia

Cronaca del
di Luigi Alberti
296

Denunciati quattro minorenni per la devastazione dell'asilo di Camucia

Nella mattinata odierna, i Carabinieri della Compagnia di Cortona, hanno proceduto a denunciare per i reati di danneggiamento aggravato e di interruzione di pubblico servizio, quattro ragazzi, resisi responsabili degli atti vandalici avvenuti all’interno del plesso scolastico dell’infanzia “D. Bernabei”, sito in località Camucia di Cortona.Lo scorso 2 aprile, si accertava che ignoti, tramite la porta della mensa/cucina, presumibilmente lasciata aperta, in quanto priva di segni di effrazione, entravano all’interno dello stabile vi si soffermavano per alcune ore, mettendo tutto a soqquadro con il chiaro intento di danneggiare sia i beni mobili ivi riposti, che l’immobile propriamente detto. I rei dopo essere entrati in tutte le stanze, spaccavano completamente tutte le apparecchiature elettroniche riposte all’interno, imbrattavano muri, lavoretti dei bambini e pavimento con salsa di pomodoro prelevata dalla zona mensa, usavano gli estintori, attivandoli e dunque riempiendo di polvere tutte le stanze, spaccavano vetrate e mobili in legno, il tutto per un danno che al momento non risulta quantificabile e non coperto da assicurazione.Le indagini venivano immediatamente avviate e seguite dalla Stazione di Camucia, con l’ausilio dell’Aliquota Operativa del Comando Compagnia di Cortona per i repertamenti. Da una prima ricostruzione si è potuto accertare che alcuni vicini dello stabile verso le ore 19.00, del 02.04.2018, avevano visto provenire dalla scuola una gran nuvola di fumo, poi accertato essere materiale volatile fuoriuscito dagli estintori attivati dai rei. Venivano pertanto chiamate subito le forze dell’ordine. I militari, sentite le prime testimonianze, accertavano che, alla vista dei mezzi di servizio, dei ragazzi presumibilmente minori si erano dileguati da detta resede, di cui alcuni risultavano sporchi nei vestiti presumibilmente di pomodoro ed altri avere i capelli imbrattati da polvere bianca, probabilmente quella rilasciata dall’attivazione degli estintori. Gli accertamenti successivi, tramite un’attività di Polizia Giudiziaria basata sia su indagini tecniche, sia tramite l’ascolto di testimonianze che con l’ausilio delle riprese delle telecamere poste nei pressi di dette strutture, portavano all’identificazione di una parte del “branco” ritenuto responsabile del danneggiamento e, in particolare, quattro ragazzi, di cui tre minori anche di 14: i denunciati sono infatti classe 2006, 2007 e 1998, di nazionalità tre tunisina ed uno albanese. Per tre di loro, trattandosi di minori non imputabili, il Comando Arma di Cortona è in attesa di disposizioni dall’Autorità Giudiziaria preposta, il Tribunale dei Minori di Firenze. Oltre a questi primi individuati, è emerso che il gruppetto sarebbe composto anche da altri ragazzini, pertanto le indagini stanno proseguendo a ritmo serrato al fine di individuare tutti i responsabile dell’atto vandalico.