Bibbiena, le scale mobili e appello al sindaco

Attualità del 20-08-2017
di Barbara Perissi

Bibbiena, le scale mobili e appello al sindaco

Scale mobili, appello al sindaco del Movimento Arturo. "Abbiamo voluto provare anche noi il brivido delle scale mobili. Siamo arrivati in centro a Bibbiena abbastanza comodamente e senza pensare ai 122 scalini che ci aspettavano per la discesa!Ma non è di questo che vogliamo parlare oggi.Nella nostra prima esperienza ci siamo trovati ad arrivare assieme a persone evidentemente non bibbienesi.Arrivati in cime questi "forestieri" si sono guardati in giro perplessi , si son rivolti a noi e ci hanno chiesto: ma da dove si esce?Potrà sembrare una domanda oziosa per noi, ma effettivamente quando si sbarca dalla scala ci si trova in questa specie di cortile squallido e semi abbandonato senza nessuna indicazione,Sarebbe proprio complicato mettere delle frecce con la scritta "uscita"?Cogliamo l'occasione anche per qualche altra modestissima richiesta.Si può fare qualcosa per rendere meno squallido quel cortile di arrivo, che non è certo un bel biglietto di presentazione per il nostro centro storico? Qualche fioriera, qualche arredo....con tutti i progetti che l'amministrazione dice di avere per il centro storico qualche idea potrà farsela venire per rendere più accogliente quello spazio.E ancora: fare almeno spazzare i mucchi di foglie permanentemente stanzianti in fondo all'accesso del Museo e dove inizia la salita per uscire nel centro e che danno una sensazione di abbandono veramente fastidiosa per chi ama la nostra città, è una impresa possibile?Non ci sembrano richieste da grande progettualità, Solo un po' di buon senso e di attenzione al quotidiano, sarebbero più produttivi di tanti megaprogetti destinati a rimanere perpetuamente sulla carta.Movimento Arturo. Circolo Bibbiena e Poppi". 

 

Comunicato stampa 

foto Casentinopiù




POTREBBERO INTERESSARTI