Ultimo agg. 1 ora e 25 minuti fa

Arresti in serie dei Carabinieri tra Arezzo e la provincia

Cronaca del
di Luigi Alberti
145

Arresti in serie dei Carabinieri tra Arezzo e la provincia

Carabinieri di Arezzo in azione nei pressi del Parco il Pionta, nell’ambito di servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze psicotrope. Arrestati per “detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti” un 33enne senegalese, domiciliato in Casentino, nullafacente, pregiudicato reati specifici, richiedente asilo. L’uomo è stato sorpreso da Carabinieri con 50 grammi sostanza stupefacente tipo “marijuana” e 7 grammi sostanza stupefacente tipo “hashish”. Il senegalese è stato trattenuto presso la camera di sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo, in attesa rito direttissimo. Di seguito hanno tratto in arresto un 49enne siciliano, che, sottoposto ad affidamento in prova presso una comunità terapeutica se ne allontanava abbandonando il programma terapeutico. L’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Arezzo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

A Bibbiena i carabinieri  hanno messo le manette ad un  nigeriano 28enne, residente in Casentino. Il giovane, in Ponte a Poppi, veniva controllato dai militari e, alla richiesta di esibire i documenti, andava in escandescenza, cercando di allontanarsi e tentando di ingerire un involucro in plastica. I Carabinieri, riuscivano ad immobilizzarlo ed estraevano l’involucro dalla bocca del nigeriano, scoprendo che all’interno vi era un quantitativo di circa 10 grammi di marijuana.  

I Carabinieri della Stazione di San Giovanni Valdarno, invece hanno fermato un 33enne albanese, senza fissa dimora, celibe, nullafacente, pregiudicato, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Firenze, dovendo scontare la pena complessiva di mesi 5 per il reato di evasione, commesso in San Giovanni Valdarno nell’ottobre del 2009. L’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Arezzo.