Udienza Banca Etruria, colpo di scena stop all'ingresso dei giornalisti. Dura nota dell'Ordine

Cronaca del 12-10-2017
di Luigi Alberto Alberti

Udienza Banca Etruria, colpo di scena stop all'ingresso dei giornalisti. Dura nota dell'Ordine

Colpo di scena nell'udienza Banca Etruria. Su disposizione del Presidente del Tribunale i giornalisti di carta stampata, radio e televisione non sono stati ammessi nel perimetro interno della struttura. Mai era successa una cosa simile e il fatto ha suscitato lo stupore non solo dei giornalisti ma anche dei risparmiatori presenti che hanno voluto ribadire anche la loro presenza nel giorno dell'inizio dell'udienza. Il Tribunale di Arezzo ha conosciuto processi importanti, ma per i giornalisti non si erano mai verificati questi problemi. La decisione ha suscitato l'immediata reazione dell'Ordine dei Giornalisti.

“L’Ordine dei giornalisti della Toscana – spiega la nota dell’Odg – coglie l’occasione per rilevare ancora una volta quanto le disposizioni del codice di procedura penale siano anacronistiche e penalizzanti per i cittadini, visto che i giornalisti sono tenuti a distanza dai fatti che devono raccontare. Impedire all’informazione di svolgere il proprio dovere in modo compiuto è il peggior modo per garantire oggettività e trasparenza”




POTREBBERO INTERESSARTI