Il re maledetto: la musica di Johnny Cash

Musica del 27-07-2017
di Federico Nicchi

Il re maledetto: la musica di Johnny Cash

Johnny Cash racconta delle storie e vive le sue canzoni. Le storie, quelle vere, quelle che restano, non i fatti, l’abisso in cui sprofondi in questa vita. Le storie devono essere raccontate. Lui sente cosa significa stare in prigione, percepisce il rumore delle sbarre che si chiudono alle spalle. E’ un rumore che non ha fine. Le attese sono maledettamente lunghe. I muri di Folsom sono enormi, i muri che circondano gli animali inferociti. I carcerati non sono come la gente pensa fuori e grazie alla sue composizioni, veri e propri inni di libertà, un prigioniero troverà un’uscita. Canzoni piene di speranza e conforto. La sua musica può far oltrepassare le difficoltà più ardue e i confini del tempo.

Le piantagioni di cotone, le mani lacerate dai semi taglienti, la schiena indolenzita, i terreni da dissodare, il duro lavoro nei campi. Intonando dei canti si supera la faticosa giornata. È così che nasce la musica country.

“Non devi avere vissuto in povertà per diventare un musicista country di successo … ma può esserti d’aiuto” John Ray Cash. Ed è così che nasce una leggenda.

I Walk the line” è certamente il brano più famoso e conosciuto scritto ed eseguito da Johnny Cash. Un brano in cui descrive l’amore profondo che prova per la sua amata June Carter che successivamente, come in ogni finale di una bella storia, sposerà e continuerà ad amare fino al termine delle loro vite. Lei riuscirà a dare un motivo per amare.

Qui le parole che Cash dedica alla moglie in una lettera del 1994: “Siamo diventati vecchi e ci siamo abituati a stare insieme. Pensiamo le stesse cose. Ci leggiamo nella mente. Sappiamo cosa vuole l’altro senza dover chiedere. A volte l’uno fa irritare l’altro. Forse a volte ci diamo per scontati. Ma di tanto in tanto, come oggi, medito su di noi e mi rendo conto di quanto sono fortunato a condividere la mia vita con la più grande donna che abbia mai incontrato”.

Dal titolo del brano sarà ispirato il film, diretto da James Mangold, che tratta la vita di Johnny Cash, interpretato da Joaquin Phoenix, e del suo amore con June Carter, interpretata da Reese Witherspoon, vincitrice del premio Oscar come miglior attrice protagonista in questo fragile ruolo: “Walk the line – Quando l’amore brucia l’anima”.

 

*#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere.



POTREBBERO INTERESSARTI