Ultimo agg. 8 minuti fa

Bibbiena, dura replica di Rossi a Conticini dopo l'uscita dalla Maggioranza

Attualità del
di Luigi Alberti
29

Bibbiena, dura replica di Rossi a Conticini dopo l'uscita dalla Maggioranza

Dopo l'uscita di Luca Conticini dalla Maggioranza in Consiglio Comunale e la formazione conseguente di un gruppo autonomo, il Capogruppo di Maggioranza, Mauro Rossi,  ha deciso di intervenire. Queste le sue considerazioni."L'uscita di Luca Conticini dalla maggioranza adesso ha contorni più chiari. Mentre l'interessato ha giustificato la decisione parlando di mancanza di chiarezza e coinvolgimento, la presenza dello stesso accanto al Pd in contesti diversi, illumina di luce nuova il percorso da lui intrapreso e soprattutto le vere motivazioni che stanno dietro alla sua scelta. In sostanza, al pari di Lorenzoni, con la vicinanza delle elezioni, ha fatto una scelta di comodità e opportunismo politico.La realtà è dunque un'altra, supportata, tra le altre cose, anche dall'operato dello stesso Conticini dal 2014 fino ad oggi. Duole, infatti, constatare che lo stesso, in questo lungo lasso di tempo, non ha portato contributi di idee e di lavoro né al Consiglio né tantomeno al gruppo.  Nella sua funzione di consigliere di maggioranza, infatti, avrebbe potuto – se solo avesse voluto – avere informazioni approfondite di qualsiasi proposta o progetto. Il fatto -  incontestabile - che non si sia organizzato in questa direzione, purtroppo, dimostra ben altre cose rispetto alla acclamata mancanza di trasparenza del gruppo di maggioranza.Tutto questo mi porta, come Capogruppo, a consigliare un altro percorso politico, che porterebbe quella chiarezza e correttezza che tutti invocano ma che pochi perseguono veramente, ovvero un passo indietro reale e coerente per lasciare spazio a chi, al contrario di Conticini, ha voglia, capacità e interesse a dare il giusto apporto e supporto alla cosa pubblica. Essendo il Pd in opposizione in Consiglio comunale la via maestra per chi davvero ha bisogno di limpidezza ( di procedure e rapporti) sono le dimissioni".