Abolizione vitalizi parlamentari

Politica del 27-07-2017
di Maddalena Pieroni

Abolizione vitalizi parlamentari

La Camera ha approvato la proposta di legge per l'abolizione dei vitalizi dei parlamentari. Il testo approvato, che vede tra i promotori il deputato aretino Marco Donati, punta all'abolizione dei vitalizi per i parlamentari e i consiglieri regionali. Il provvedimento si applicherà retroattivamente anche "ai trattamenti previdenziali in essere, compresi i vitalizi attualmente percepiti che vengono definitivamente aboliti". «Coloro che beneficiano della rendita vitalizia – commenta Donati - si vedranno ricalcolati gli importi con il sistema contributivo. Ricordo che i vitalizi sono stati già aboliti nel 2012 ma tale norma entrava in vigore solo per coloro eletti dopo tale data: i parlamentari cessati dal mandato prima di quella data hanno infatti continuato a percepire gli assegni pre-riforma». Anche le Regioni si dovranno adeguare ai principi della legge e per chi non si adegua arriverà un taglio del 50% delle somme previste nei bilanci delle regioni per questa voce. «Questo provvedimento - termina Donati - è solo l'ultimo di una serie di iniziative politiche, riguardanti i costi della politica stessa, prese negli ultimi anni. Ricordo che dall'inizio di questa legislatura la Camera dei Deputati ha ridotto il proprio bilancio di 350 milioni di euro e nel 2013 attraverso un disegno di legge è stato abolito il finanziamento pubblico ai partiti».La legge ora passa al Senato per l'approvazione definitiva.




POTREBBERO INTERESSARTI