Ultimo agg. 1 ora e 15 minuti fa

Arezzo verso la partita con l'Arzachena. I dubbi di Dal Canto ora sono in mezzo

Sport del
di Andrea Avato
219

Arezzo verso la partita con l'Arzachena. I dubbi di Dal Canto ora sono in mezzo

Basit no, Salifu da verificare, Foglia no, Tassi sì, Belloni al massimo mezz'ora, Remedi sì, Cutolo dipende, Buglio forse, Benucci in ripresa. I problemi di formazione per mister Dal Canto ormai sono all'ordine del giorno, ma dopo una vittoria come quella sul Pisa si gestiscono con l'animo più leggero.Oggi in conferenza stampa il mister ha scherzato sulla battuta dell'altro giorno riguardo il tir da fermare a petto nudo (''non ci ricamate sopra, ho detto una cagata'') e ha gettato lo sguardo sulla Sardegna, dove ad attendere l'Arezzo c'è un'Arzachena reduce da cinque sconfitte di fila e confinata in fondo alla classifica.''Sì, è un esame di maturità'' ha ammesso Dal Canto, aggiungendo che se l'intenzione è restare in alto in classifica, la squadra deve trovare le risorse per vincere nell'isola. A prescindere dal modulo che potrebbe essere ancora il 3-5-2 o, più probabile, il 4-3-1-2.Dubbi ce ne sono, perché bisogna capire se Cutolo è in grado di tirare a manetta tre volte in sette giorni, se Buglio ha smaltito il fastidio al ginocchio, se Salifu può ricominciare dal primo minuto e via discorrendo.Domani, giorno di viaggio, il mister avrà tempo per rifletterci sopra, con un orecchio che comincia a essere stabilmente sintonizzato sulle news di mercato. L'Arezzo, per adesso, ha tesserato Remedi, riconsegnato Stefanec al Verona e rescisso con Melgrati che è andato a Siena. Mosti, invece, è passato al Bisceglie.La società cerca un portiere under da affiancare a Pelagotti e Ubirti e una punta over che dia qualche garanzia a Dal Canto: ''Non è che detto che uno che ha sempre segnato, poi viene qua e segna ancora.Però qualche probabilità in più ce l'avremmo. Se attaccante dev'essere, non sarà un ragazzino''.