Ultimo agg. 1 ora e 38 minuti fa

Basket, l'Amen batte il Costone e va ai play off da primo

Sport del
di Federico Fracassi
14

Basket, l'Amen batte il Costone e va ai play off da primo

Amen Scuola Basket Arezzo – Vismederi Costone Siena 79-61Parziali: 22-11; 39-25; 66-42; 79-61Amen: Bonanni, Cutini 9, Sturli, Gramaccia 17, Ratkovic, Balsimini 5, Ramirez 12, Bianchi 4, Castelli 3, Giommetti 6, Provenzal 17, Gilardoni 6. All. DeliaVismederi: Ricci 7, Mini 5, Nepi 2, Fattorini, Bonelli, Benincasa 5, Manetti 4, Catoni 2, Chiti 4, Tognazzi 13, Cessel 3, Bruttini 16. All. BraccagniE’ stato un pomeriggio ricco di sorprese ed emozioni quello che ha regalato l’ultima giornata di stagione regolare al Palasport Estra dove l’Amen Scuola Basket Arezzo ha battuto la Vismederi Costone Siena per 79 a 61. Non è ancora iniziata la partita ed un problema al parquet rischia di far saltare tutto, in pochissimo tempo viene risistemata la pavimentazione grazie all’intervento dell’addetto al campo che riesce in un miracolo tecnico permettendo alla gara di iniziare regolarmente. L’Amen, che si presenta con Balsimini al posto di Liberto, parte subito spedita con il chiaro intento di prendere l’inerzia della gara, in difesa la squadra di coach Delia non concede tregua agli avversari così grazie agli 8 punti di Ramirez nel primo quarto, gli amaranto si ritrovano avanti 22-11 al 10’. Non cambia la trama nel secondo parziale con Provenzal pungente in attacco e la SBA che continua ad avere più di dieci punti di vantaggio nonostante la coppia Bruttini-Tognazzi provi ad invertire la rotta in casa Costone. Nonostante qualche errore ai liberi di troppo l’Amen all’intervallo si trova sul 39-25, per poi allungare definitivamente al rientro dagli spogliatoi quando anche Gramaccia attacca il canestro avversario con convinzione, al 27’ il tabellone vede Arezzo avanti nel punteggio con un saldo 60-33. L’infortunio di Giommetti nel terzo quarto che costringe il lungo amaranto all’uscita anzitempo tiene in ansia i colori amaranto in vista della post season, mentre la gara prosegue senza sussulti (66-42 al 30’). L’ultimo quarto diventa valida occasione per le due panchine per dare spazio a chi aveva giocato meno durante la stagione e provare soluzioni diverse rispetto a quanto visto nelle altre giornate, al quarantesimo il punteggio finale vede l’Amen prevalere per 79 a 61 tra gli applausi del Palasport Estra. Le emozioni non sono però finite perché dagli altri campi giungono le notizie delle sconfitte del CMC Carrara a Terranuova e del San Vincenzo a Livorno che permettono alla SBA di chiudere in testa la stagione regolare, un risultato impensato ad inizio stagione, ma conquistato con grande abnegazione e determinazione dai giocatori e staff tecnico. Dopo una settimana di sosta inizierà la lotteria dei Playoff, due saranno i turni per inseguire la Serie C Gold, l’Amen dovrà affrontare la Fides Montevarchi, un accoppiamento che aggiungerà alle difficoltà tipiche di una semifinale promozione anche quella di un derby e della sua imprevedibilità.