Guidava un tir sotto l'effetto di droga, camionista fermato dalla Polstrada

Cronaca del 11-08-2017
di Barbara Perissi

Guidava un tir sotto l'effetto di droga, camionista fermato dalla Polstrada

Guidava un tir sotto l'effetto di droga procedendo a zin zag tra le auto, camionista intercettato lungo il tratto valdarnese dell'A1 e fermato dalla polizia stradale di Arezzo all'altezza di Badia al Pino. L’allarme è scattato intorno alla mezzanotte quando la centrale operativa della polizia è stata presa d'assalto dalle telefonate di automobilisti terrorizzati che, per un pelo, avevano evitato l’impatto con il tir che procedeva a zig zag. Due equipaggi della polizia aretina, dopo un breve inseguimento, sono riusciti a isolare il camion e ad evitare guai seri alle altre auto, fermandolo a Badia al Pino. Gli agenti hanno compreso che l’autista, un siciliano di 37 anni, aveva fatto uso di droga. Aveva lo sguardo allucinato, le pupille dilatate, parlava troppo e pure velocemente. Nella cabina di guida c’erano un cucchiaio, un accendino, 3 grammi di marijuana e 3 siringhe appena usate, con all’interno tracce di sangue. In ospedale i sanitari hanno confermato che l’uomo aveva assunto metadone, oppiacei e cannabis. La Stradale di Arezzo lo ha denunciato, ritirandogli la patente e sequestrandogli il tir.




POTREBBERO INTERESSARTI