Saione, protesta di CasaPound

Attualità del 11-05-2017
di Luca Tosi

Saione, protesta di CasaPound

«Basta spaccio, basta degrado. Riprendiamoci Saione». E' questo il testo dello striscione esposto da CasaPound in via Arno, a Saione.

«Non possiamo più tollerare che un quartiere nel cuore della nostra città sia in balia di ladri, spacciatori e tossici. Non stiamo purtroppo esagerando, è una situazione invivibile sotto gli occhi di tutti che va avanti da mesi.» Lo afferma Francesco Campa, coordinatore di CasaPound Arezzo.

Secondo Campa, Saione necessita di un intervento di riqualifica generale, di iniziative per i giovani, di provvedimenti per tutelare la sicurezza di donne e anziani che non possono vivere con la paura.




POTREBBERO INTERESSARTI