Un ospedale per il Rojava (Nord della Siria)

Curiosità del 26-02-2017
di Bianca Bisaccioni

Un ospedale per il Rojava (Nord della Siria)

"Se non faremo l'impossibile ci troveremo di fronte l'impensabile!" (M. Bookchin ).

Questo è l'appello, il grido, l'invocazione lanciata da Elena Erizi, aretina, che sta lavorando per l'associazione Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus.

L'associazione, portavoce della necessità di un miglioramento delle condizioni sanitarie nel  Nord della Siria (Rojava), ha deciso infatti di raccogliere i fondi necessari alla costruzione e gestione di un nuovo ospedale nella zona ed Elena si sta occupando della raccolta fondi online (crowdfunding), intitolata “Un ospedale per il Rojava (Nord della Siria)”.

L'ospedale verrà costruito a Tall Tamer, cittadina di 50.000 abitanti, che comprende anche i 133 villaggi circostanti ed è situata in una regione particolarmente colpita dal conflitto siriano. La sua popolazione è multietnica, caratterizzata dalla convivenza di differenti culture: assiri, arabi, curdi e turcomanni. Sono attualmente presenti, inoltre, molti sfollati interni scappati dall'avanzata dell'Isis. E’ stata per anni teatro di scontri tra  milizie DAESH (ISIS) e resistenza curda, culminati nel Dicembre 2015 in un bombardamento dell’ ISIS che ha distrutto le principali strade e l’unico ospedale della regione. Tall Temir non è più raggiungibile da molti mesi a causa della guerra nella regione, e l'arrivo di aiuti umanitari e sanitari viene ostacolato, lasciando la popolazione in stato di forte necessità.

Il piano di Mezzaluna Rossa locale è ambizioso: ricostruire e gestire l’ospedale, fornendo terapie chirurgiche, pediatriche e ginecologiche, con strutture adatte al trattamento di malattie infettive e reparti di terapia intensiva.

Importante sarà la fornitura di  ambulanze che colleghino tutta la regione, per assicurare che la popolazione e gli sfollati interni nel nord della Siria ottengano assistenza sanitaria di base e di secondo livello. 

La campagna di crowdfunding coprirà metà della cifra necessaria (120.000euro). 

I costi sono elevati, ed è necessario il conributo di tutti per riuscire nell'obiettivo. 

https://buonacausa.org/cause/un-ospedale-per-il-rojava 

Aiutaci ad aiutare!

L'associazione Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus, fondata a Livorno nel 2014 con lo scopo di promuovere i diritti umani e la solidarietà alle popolazioni colpite dalla guerra. Per maggiori informazioni scrivete a:  mezzalunarossacurda@gmail.com

 

*#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere.




POTREBBERO INTERESSARTI