Ultimo agg. 9 ore e 57 minuti fa

Il Sapere

Salute e Bellezza del
di Elisa Marcheselli
209

Il Sapere

Ognuno può condurre l’esistenza in tanti modi: corposa, vuota, densa di contenuti o superficiale.

È una scelta:sapere o ignorare di non sapere .È  difficile comprendere le dinamiche  dei retroscena di ciò che accade  nel mondo, anche perché spesso notizie  e informazioni vengono date in un modo che possano essere utili ad un raggiungimento di un obbiettivo.

Ecco perché bisogna leggere, studiare, ascoltare i maestri di vita in modo da avere gli elementi per interpretare fatti e notizie. La libertà è un bene prezioso, e si conquista anche grazie alla conoscenza. Il sapere fa scoprire la Verità, anche quella celata, perché permette di capire fatti circostanze. Il sapere si condensa con regole, con una sorta di autodisciplina, che permette di raggiungere un patrimonio conoscitivo riutilizzabile nelle scelte della vita quotidiane. La mente, per la sua strutturazione ama sapere, è curiosa e sempre alla ricerca di sapere il perché di determinati fatti e eventi.

Studiare, leggere, aiuta anche a placare i ruminii mentali inutili. Una mente poco occupata ritorce contro di se la sua energia psichica creando complicazioni e disequilibri. Al contrario una mente che dirotta la propria forza nello scoprire e conoscere nuove cose, aumenta nella sua capacità di flessibilità e si mantiene allenata, migliorando le capacità di memorizzazione e di collegamenti, le così dette inferenze psichiche.Inoltre a livello sociale una persona che conosce, e che ama andare alla ricerca di informazioni risulta sicuramente interessante e affascinante, mostrandosi sempre aperta al dialogo e soprattutto all’ascolto, sapendosi decentrare dal proprio punto di vista per comprendere in maniera empatica l’altro.

Ed oggi giorno non c’è niente di più prezioso di una persona che sa ascoltare per il piacere di sapere realmente il contenuto del messaggio dell’interlocutore che ha di fronte. Questo non significa che chi ha una cultura ha queste capacità, anzi c’è molta differenza tra colui che immagazzina informazioni e colui che va alla ricerca di saperi e che scopre per il piacere di cercarli. “Da qualche parte qualcosa di incredibile attende di essere conosciuto” Carl Sagan.

www.elisamarcheselli.it

 #TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere