Consiglio comunale a Subbiano

Attualità del 10-11-2017
di Barbara Perissi

Consiglio comunale a Subbiano

Mercoledì sera si è tenuto il consiglio comunale di Subbiano. Uno dei principali punti all'ordine del giorno è stato quello relativo alla piscina intercomunale per la quale, l'Opposizione in Consiglio, aveva presentato alcune interrogazioni al Sindaco Antonio De Bari.La prima contestazione riguardava la presunta "mancata" informazione ai consiglieri di OpposizioneIl Sindaco Antonio De Bari a questo proposito ha spiegato: "La presente contestazione ha dell'incredibile. Le delibere di giunta relative alla piscina (risalenti al febbraio, maggio e luglio c.a.) sono state, infatti, trasmesse sollecitamente ai Capigruppo. Il fatto che sia stata impugnata una cosa del genere è grave poiché, più che un attacco infondato – quale è in realtà – rappresenta un'imbarazzante ammissione di pigrizia mentale da parte di coloro che più lavorare alacremente per il bene pubblico, pensano solo a fare polemiche sterili". Dalle delibere citate dal Sindaco si deduce  che lo scorso Febbraio è stato approvato il progetto esecutivo per opere di miglioramento sismico della stessa piscina consortile, visto che la vasca grande risultava costruita in assenza di criteri sismici. "A seguito della verifica di vulnerabilità sismica e dell'approvazione del progetto di miglioramento sismico – commenta il Sindaco -  è stato richiesto uno spazio finanziario per l'attuazione dello stesso e dopo l'assegnazione di tale spazio sono stati eseguiti i lavori".Il primo cittadino, nella sua relazione letta in Consiglio ha poi evidenziato il fatto che a nel mese di Maggio è stato poi approvato il progetto preliminare di opere per la conformità della piscina: si è trattato anch'esso di un intervento assolutamente necessario per mettere la piscina in regola sul fronte delle nuove leggi recanti norme in materia di requisiti igienico sanitari delle piscine ad uso natatorio.Il Sindaco precisa: "Con deliberazione di Giunta Comunale n. 67 del 04/06/2013 è stato approvato in linea tecnica un progetto preliminare dei lavori di manutenzione straordinaria della piscina consortile, dell'importo di € 586.000,00, che prevedeva un rifacimento integrale degli impianti e che tale progetto era stato redatto con la finalità di avanzare specifica richiesta di finanziamento ex Decreto Presidenza del Consiglio dei Ministri in data 25/02/2013 per l'attuazione dello stesso, che non ha trovato, tuttavia, positivo riscontro. Vista l'impossibilità di beneficiare di contributi, si è ritenuto opportuno ridimensionare l'intervento realizzando unicamente le lavorazioni strettamente necessarie al rispetto dei prescritti requisiti igienico-sanitari con conseguente riduzione della portata economica del progetto. Il progetto approvato è stato, poi, utilizzato dall'ufficio Servizi sociali, culturali ed educativi per la predisposizione dell'avviso per la nuova gestione della piscina".Dalla relazione dello stesso primo cittadino Antonio De Bari letta nel contesto del parlamentino locale in risposta alle interrogazioni dell'Opposizione si evince che, nel luglio 2017 è stato approvato l'avviso pubblico di informazione ai potenziali soggetti privati interessati alla presentazione di progetti di project financing ad iniziativa privata per interventi di ristrutturazione e gestione della piscina stessa. Il Sindaco ricorda che "Con la Delibera di Giunta del n. 71 del 11/07/2017, si stabiliva che, indipendentemente dalla mancata risposta del comune di Capolona, questa Amministrazione, al fine di dare continuità al servizio, intendeva procedere secondo quanto in precedenza descritto". Il sindaco prosegue precisando anche che: "Gli impianti sono stati riconsegnati al Comune dal Gestore nei primi giorni del mese di luglio 2017. Nelle more della conclusione del procedimento di aggiudicazione della gestione della piscina è prevista la possibilità di proroga dell'affidamento e pertanto questa amministrazione ha valutato l'opportunità di proseguire il servizio fino a dicembre. Si precisa comunque che tale circostanza ci avrebbe esposto solamente a prescrizioni da parte dell'ente di controllo". 

 

Conunicato stampa 




POTREBBERO INTERESSARTI