Ultimo agg. 5 ore e 33 minuti fa

#Io sto con Simona Neri

Editoriale del
di Luigi Alberti
407

#Io sto con Simona Neri

Brutta storia quella di Pergine e Laterina. E come se la campagna elettorale referendaria non fosse mai finita. In mezzo ci sono state le elezioni per il nuovo comune, ma gira e rigira il problema resta sempre quello. C'è una parte del paese di Pergine che non perdona al suo sindaco il passo che è stato fatto e che ha avuto l'avallo anche della volontà popolare. Una divisione profonda che ha prodotto astio e risentimenti. Tutto questo ha conosciuto la deriva dei volantini sessisti, che nulla avevano a che fare con il sarcasmo e l'ironia, tantomeno con una normale dialettica poliitca. Quando si scende ad un livello così infimo resta difficile commentare e comprendere la dinamica di determinati episodi.  Il sindaco di Laterina e Pergine da oltre un anno vive una sovraesposizione mediatica incredibile per una piccola realtà come questa. Adesso però è il momento di dire basta. Basta al fango che vorticosamente anche in questo ore sta girando, nonostante che i carabinieri siano riusciti a smascherare gli autori di simili nefandezze. Il sindaco tenga duro. E continui per la sua strada!.