Ultimo agg. 8 ore e 51 minuti fa

La Cina lombarda

di Camilla Martini
240

La Cina lombarda

Ci troviamo a Milano, poco distanti dalle vie del centro e nel cuore di Città Studi, in un ristorantino che fa angolo fra via Garofalo e via Donatello.

A conduzione famigliare, Mandarin 2 è un luogo che ti indirizza, già dalle sue vetrine, da cui si intravedono gli arredi e un'atmosfera intima e soffusa, verso il tipo di cultura e di cucina che si trova al suo interno. La cucina cinese, ormai perfettamente inserita nel capoluogo lombardo, qui si esprime al meglio delle sue capacità proponendo una cucina tradizionale, di grande varietà e raffinata.

La storia di Mandarin inizia nel 1974 quando viene aperta la prima sede del ristorante in via Bellotti, dallo chef King Sing Cheng da poco trasferitosi in Italia con la famiglia. Il tutto però si concretizza nel 1979 quando il figlio dello chef, Kin Yan Sang e sua moglie Carmela, aprono Mandarin 2, prima in viale Piave e, successivamente nel 1992, in Città Studi. Le due culture differenti, quella siciliana della moglie quella cinese di lui, riescono così a dar vita ad un prodotto unico dove ogni piatto profuma di tradizione e viene preparato con ingredienti di prima scelta e con grande attenzione ai vini, sapientemente abbinati alle portate.Oggi il locale è gestito da Chun Yi e zia Antonella, ed è circondato da un team appassionato, attento al cliente e super disponibile.

E così, comincia la nostra serata.

Essendo una grande golosa di ravioli alla piastra, la nostra cena, non poteva che cominciare con un magnifico piatto di pasta ripiena. Buonissimi, con un impasto leggero e ben sigillato, il tipico ripieno di carne si mescola meravigliosamente con la salsa di soia, ed io sono proprio contenta. Successivamente abbiamo preso “gamberi sale e pepe”, bellissimi crostacei corposi e saporiti, accompagnati da cipollotti e nocciole tostate. Ottimi.

Come secondo abbiamo scelto due piatti classici della cucina cinese, il pollo in agrodolce, servito con verdure, morbido e saporito, e il maiale con cipollotti e zenzero, indubbiamente il mio preferito. La carne del maiale sembrava quasi in pastella, ricoperta di una salsa che lo rendeva come glassato e accompagnato dalla parte verde del cipollotto e dalla radice, davvero buonissimo e saporito.

Il dolce, semplicissimo, ma gustoso è stato servito insieme ai caffè, in un delizioso cestino ripieno di crema al mascarpone con fragole.

Una cena buonissima, gustosa e servita da un personale attento, veloce e cortese.Mandarin 2... Ci rivedremo!

 

*#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere