Ultimo agg. 10 ore e 26 minuti fa

Sequestra la convivente e le sbatte la testa sulle scale, arrestato

Cronaca del
di Barbara Perissi
188

Sequestra la convivente e le sbatte la testa sulle scale, arrestato

Sequestra per quattro giorni nella propria abitazione la convivente popi la picchia battendole la testa sulle scale più volte, provocandole lesioni per 30 giorni, in carcere aretino di 36 anni. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip del Tribunale di Arezzo dopo la denuncia di una marocchina di 25 anni, picchiata e chiusa in casa dal compagno, un aretino di 36 anni. L'intervento dei carabinieri risale allo scorso 22 dicembre quando i militari erano dovuti intervenire presso la casa della coppia, riscontrando le lesioni patite dalla 25enne dovute a calci, pugni al volto, tirate di capelli e schiaffi. In particolare, nell’occasione, le lesioni erano state causate anche dalle ripetute volte in cui l’uomo l’aveva fatta battere più volte con la testa sui gradini delle scale. La donna, portata immediatamente al pronto soccorso, dera stata giudicata guaribile in un mese. Nell'occasione aveva raccontato le precedenti violenze subite, costituite da reiterate percosse, minacce, continue vessazioni e mortificazioni psicologiche. Nell’ultimo periodo il compagno l’aveva addirittura chiusa in casa per quattro giorni. L’uomo, a cui sono stati contestati i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personale aggravate e sequestro di persona, è stato condotto in carcere ad Arezzo.