Quei libri lasciati in eredità ad un piccolo comune

Editoriale del 18-05-2017
di Luigi Alberto Alberti

Quei libri lasciati in eredità ad un piccolo comune

E' una bella storia da raccontare quella che stiamo per fare. Porta in primo piano un grande aretino, un intellettuale che ci ha lasciato qualche anno fa. Amava la sua terra Guido Gianni, famoso regista della Rai e appassionato di storia e cucina. Talmente appassionato che con i suoi studi ha dato spazio e profondità alla cucina aretina, dandole una sua connotazione nel contesto della gastronomia toscana. Senza dimenticare l'amore per la Giostra. Un amore viscerale visto che fu il primo a portare la Rai ad interessarsi della manifestazione cavalleresca cara agli aretini. Ma Guido era un fine dicitore che amava il suo territorio in tutti i suoi aspetti. E non poteva essere messo da parte tutto quello che Piero della Francesca ci ha lasciato. I non più giovani potranno ricordare la trasmissione che la Rai negli anni '60 faceva quando parlava di Cultura. Si chiamava l'Approdo. A condurla era Gianluigi Rondi. Amintore Fanfani, uno degi uomini più potenti d'Italia, ci regalò un inedito su Piero grazie alla Madonna del Parto. A confezionare quel servizio fu proprio Guido Gianni. Così si spiega il rapporto con Monterchi. A dieci anni dalla sua morte il comune del centro della Valcerfone si è visto recapitare dagli eredi del regista, famoso per il noto sceneggiato la Freccia nera dove la protagonista era una giovanissima Loretta Goggi, oltre 300 libri della sua collezione privata. Un lascito che va incontro ad una sua precisa volontà. Facile immaginare la reazione degli amministratori che non hanno nascosto la loro sorpresa. Per rendere omaggio a tutto ciò, Monterchi ha pensato bene di dedicare alla memoria di Guido Gianni un incontro per meglio conoscere un amico che non sapevano di avere. E i libri dedicati alla gastronomia avranno uno spazio ben definito nell'ala del museo che ospita le bilance di un'altra collezione privata, quella di Velio Ortolani. Un bel mix che rende ancora più intrigante l'appuntamento all'ombra di Piero.



POTREBBERO INTERESSARTI