Ultimo agg. 6 ore e 13 minuti fa

Violenza e stupro, da più di un mese gli autori se la passano in libertà. Strano paese il nostro?

Editoriale del
di Luigi Alberti
603

Violenza e stupro, da più di un mese gli autori se la passano in libertà. Strano paese il nostro?

Parliamoci chiaro, qui si va oltre la decenza. La notizia della violenza, sequestro e stupro che è stata subita da una giovane coppia nigeriana a Le Ville Monterchi, indigna e riporta in primo una questione che di giorno in giorno regala problemi sempre maggiori. Qui non è più questione di integrazione o accoglienza. Ma di convivenza. L'atto si commenta da solo e non necessita di adeguati orpelli dialettici. Però un punto va chiarito. Perchè a Le Ville Monterchi dal primo dell'anno i migranti sono passati dai 6 che facevano parte del programma stilato dalla Prefettura agli attuali 30. Con quali documenti questi signori abitano in quegli appartamenti. E soprattutto, visto che il fatto che è stato reso di pubblico dominio risale al 6 ottobre scorso, perchè chi ha violentato, stuprato e sequestrato quella coppia, è ancora libero di fare i suoi comodi. Ma che Paese è questo? Venerdi ci sarà l'incidente probatorio. Che la Giustizia faccia il suo corso. Il posto di quei signori si chiama carcere.