Ultimo agg. 2 ore e 12 minuti fa

Quanto è importante saper usare i Social nell'era odierna?

Salute e Bellezza del
di Elisa Marcheselli
218

Quanto è importante saper usare i Social nell'era odierna?

Prendendo spunto da una notizia recente, dove un'amministrazione comunale rifiuta i gruppi WhatsApp dei genitori per comunicare con gli educatori, è doveroso riflettere sul fatto che i mezzi tecnologici se non saputi utilizzare possono portare a dei seri problemi e complicarci le vite.

Una cattiva gestione dei social o anche semplicemente un ingenuo e superficiale utilizzo di questi strumenti può generare incomprensioni, infastidire per la quantità di messaggi inviati, e portare anche a violazioni della privacy con serie ripercussioni legali.

Fino al 2000 comunicavamo con i famosi SMS, ed era il periodo delle corse alle promozioni telefoniche che prevedevano i messaggi gratis. Gli SMS avevano il limite di avere una lunghezza predefinita, nascevano tutte le abbreviazioni linguistiche che facevano inorridire i professori di Italiano. Nel 2014 arriva WhatsApp, un' App di messaggistica istantanea, inizialmente a pagamento ed ora completamente gratuita a patto di avere una connessione Internet. Questa App offre la possibilità di inviare: foto- video- documenti- messaggi vocali- la posizione a persone o gruppi di persone attraverso anche broadcast. Insomma una vera e propria rivoluzione comunicativa sicuramente per un mondo giovanile, dove la sincronicita' comunicativa fa da padrona. Ma molti ignorano che questi strumenti hanno rivoluzionato anche la comunicazione negli ambiti professionali.

Il 69% delle piccole imprese in Italia affermano che WhatsApp li aiuta a comunicare con i clienti e il 52% sostiene che l'aiuto ad accrescere il proprio business ( studio Morning Consult).

E proprio per separare il mondo delle chat personali con quelle professionali nasce WhatsApp Business, con le stesse caratteristiche di WhatsApp ma con info aggiuntive sulla propria attività- chat di gruppi professionali- sito- sedi e la possibilità di inviare risposte automatiche ai clienti come avviene in chatbot, e una sezione specifica per le statistiche per conoscere meglio la propria utenza.

Tutto questo per dire che gli strumenti tecnologici sono innegabilmente utili, ma è l'uso che ne facciamo che può rovinare o meno l'effetto funzionale.

La pericolosità e la negatività dello strumento è insita nel comportamento della persona ma non nel mezzo stesso.

Il mio invito è quello di non creare utopici scenari, con il tentativo di tornare indietro nel passato perché non è più possibile. Ma andare avanti e prendere spunto dalle difficoltà per formarsi ad una educazione digitale capace di essere una competenza reale anziché un'improvvista gestione digitale che può giustamente creare difficoltà. "I media sono materie prime come le risorse naturali, come il carbone, il cotone o il petrolio: in una società basata su determinate materie prime, la vita sociale è organizzata di conseguenza". (M. Mcluhan).

Dott.ssa Elisa Marcheselli www.elisamarcheselli.it

#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere