SeiToscana approva il bilancio di esercizio

Cronaca del 12-07-2017
di Luigi Alberto Alberti

SeiToscana approva il bilancio di esercizio

L’assemblea dei soci di Sei Toscana, la società che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti urbani nell’area dell’Ato Toscana Sud (105 comuni delle province di Arezzo, Grosseto, Siena e della Val di Cornia, in provincia di Livorno) ha approvato il bilanciodell’esercizio 2016 che chiude con un utile netto di circa 1,5 milioni di euro.Il valore totale della produzionesupera i 170 milioni di euro, registrando un aumento di quasi 5 milioni rispetto all’anno precedente dovuto all’acquisizione dei servizi nei sei comuni livornesi della Val di Cornia.Dal punto di vista industriale nel corso del 2016 Sei Toscana ha gestito complessivamente oltre 533.663 tonnellate di rifiuti urbani e assimilati (+54.986 tonnellate rispetto al 2015) in un bacino di 900.388 abitanti, con una produzione pro-capite intorno ai 593 kg.Da sottolineare il dato sugli investimenti che hanno raggiunto nel 2016 un valore di oltre 7 milioni di euro a testimonianza dell’impegno della società nel continuare l’opera di miglioramento e adeguamento delle strutture per garantire un servizio più efficace ed efficiente nei comuni serviti. Nello specifico sono stati acquisiti 50 nuovi mezzi per la raccolta e lo spazzamento (camion e spazzatrici); circa 15.000 nuovi contenitori per rifiuti (cassonetti, bidoni, mastelli) per un investimento complessivo di oltre un milione di euro; oltre ad interventi di ristrutturazione e\o realizzazione sulle strutture a servizio della raccolta come cantieri, sedi operative, centri di raccolta e stazioni ecologiche, con un investimento di circa 1.700.000 euro.




POTREBBERO INTERESSARTI