Ultimo agg. 33 minuti fa

Dura condanna al migrante maniaco che assaliva le coppiette al Prato

Cronaca del
di Luigi Alberti
574

Dura condanna al migrante maniaco che assaliva le coppiette al Prato

Durissima condanna per il migrante che nella scorsa estate assaliva le coppiette.  Per lo più la sua azione era nella zona del parco del Prato e  soprattutto all'imbrunire. Otto anni, dieci mesi e venti giorni di reclusione: questa la pena inflitta con rito abbreviato dal giudice Piergiorgio Ponticelli (nella foto) ad Eric Darko, 32 anni, migrante originario del Ghana. E dopo la espiazione della condanna Darko sarà espulso. Il 22 luglio e il 4 agosto aggredì due coppie di diciassettenni procurando lesioni ai giovani e mettendo le mani addosso alle ragazze nel tentativo di violentarle. Una delle due fu addirittura spogliata. In entrambi i casi i giovani riuscirono a sfuggire e l'uomo scappò. Venne arrestato dai carabinieri della compagnia di Arezzo e confessò i fatti commessi. Fece ritrovare il taglierino usato nel secondo episodio. Mai trovate le vittime di un terzo caso da lui ammesso. Ai ragazzi e alle famiglie parti civili circa 200 mila euro di risarcimento in via provvisionale. Il caso fece scalpore e portò in primo piano il problema della sicurezza che successivamente aggravato con gli incidenti di saione. Si chiude una brutta pagina per Arezzo.