I ragazzi dell'Aipd in cucina per il progetto Subito chef

di Marco Cavini
106

I ragazzi dell'Aipd in cucina per il progetto Subito chef

La cucina diventa un luogo di incontro e di integrazione tra diversità. L'Aipd - Associazione Italiana Persone Down di Arezzo ha dato il via al progetto "Subito chef - La solidarietà è servita" che punta sul valore immediato della cucina come occasione di sperimentarsi nel fare cose insieme, attraverso un laboratorio condiviso tra giovani ed adulti di origini diverse e di diverse abilità che culminerà con la realizzazione di un ricettario ad alta comprensibilità e di alcuni eventi di aggregazione aperti alla cittadinanza. Ogni incontro di "Subito chef", in programma per tredici mercoledì presso la sede dell'associazione in via Curtatone, vedrà un esperto volontario presentare una ricetta appartenente a variegate tradizioni gastronomiche e culturali e, coadiuvato dagli educatori e da altri volontari, coinvolgerà e appassionerà nella sua realizzazione i partecipanti al progetto, giovani con disabilità intellettive e non.



POTREBBERO INTERESSARTI