“Ad Arezzo non c’è mai nulla da fare” - #SfatareUnMito

Curiosità del 30-01-2017
di Sabina Karimova

“Ad Arezzo non c’è mai nulla da fare” - #SfatareUnMito

Capita a tutti di passeggiare per le vie di Arezzo con la propria famiglia, il proprio fidanzato o con gli amici. Capita anche spesso di incontrare conoscenti, colleghi o altri amici e fermarsi cinque minuti per fare due chiacchiere: ci si aggiorna, si parla del tempo, si racconta le ultime news e si chiede (succede il 98% delle volte) “Cosa combini domani? Che fai di bello?’” e sfortunatamente sempre il 98% delle volte la risposta è sempre la stessa “Non lo so. Ad Arezzo non c’è mai nulla da fare”. Ecco, bisogna assolutamente sfatare questo mito. La nostra città è ricca di tradizioni, di eventi, di iniziative, di luoghi magici da scoprire e di persone che si impegnano a promuovere l’arte e la cultura. Basta passeggiare per il centro, così ricco di colori e storia, per rendersi conto che vi sono innumerevoli luoghi che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita per scoprire la tradizione e l’arte della propria città. Se poi si vuole trascorrere il nostro tempo rilassandosi seduti su una bella poltrona, che non sia il divano di casa, bisogna sottolineare che Arezzo è dotata di due cinema, la multisala “Uci Cinemas” per chi ha gusti mainstream e il cinema Eden per chi ha gusti più ricercati, che hanno programmazioni adatte a soddisfare i desideri di tutte le fasce di età; e per chi invece preferisce gli spettacoli dal vivo ai film può benissimo scegliere tra i nostri, udite udite, cinque Teatri in base alle proprie esigenze e ai propri gusti (per chi non li conoscesse: Teatro Petrarca, Teatro Pietro Aretino, Teatro Virginian, Teatro Mecenate e il Teatro Tenda).  Poi ci sono tutte quelle iniziative organizzate da parte di associazioni e realtà che hanno a cuore lo sviluppo mentale e spirituale dei cittadini. Abbiamo “La Fabbrica delle Idee”, un’associazione con sede ad Arezzo che promuove attività culturali, attività di formazione e attività finalizzate all’aggregazione giovanile con lo scopo di ampliare la conoscenza della cultura letteraria, musicale ed artistica. Da segnalare soprattutto l’organizzazione da parte di questa associazione di un Festival della letteratura, “il Giardino delle Idee” che ha portato in città libri e grandi scrittori e che ha ospitato grandi nomi come Giovanni Caccamo, Clara Sánchez, Carlo Cracco e Alberto Angela. Poi abbiamo la libreria Feltrinelli: oltre ad esser un centro culturale importante poichè possiede migliaia di libri da poter sfogliare e scoprire, si impegna nell’organizzazione di iniziative, dibattiti, presentazione di libri e incontri fungendo da importante laboratorio letterario per tutta la cittadinanza. E cosa dire dello storico Circolo Aurora? Un luogo di incontro tra diverse generazioni che ospita numerosi progetti dei più svariati ambiti culturali: ci si può imbattere in un concerto Jazz durante il Festival organizzato dall’associazione culturale aretina “Jazz On The Corner” che propone ogni anno un programma ricco e variegato tutto dedicato ad un genere che in città sta registrando sempre più appassionati, si può partecipare a una degustazione di vini del territorio grazie alle giovani aziende che vogliono far conoscere il loro prodotto attraverso la serata denominata “#wine”, si può assistere a  un discussione musicale grazie all’iniziativa “Mu-Fo” organizzata da dei giovani ragazzi oppure ci si può godere un po’ di musica classica nella stagione del “ClassicAurora” o guardarsi un bello spettacolo teatrale. Sempre così attivo è anche il Circolo Artistico di Arezzo che dal 1912 rappresenta per la città un importante punto di riferimento per la promozione di attività culturali e ricreative: è proprio qui che si tiene l’ “Arezzo Passioni Festival” nella sua stagione invernale, un’iniziativa legata dal filo conduttore della passione che attraversa i campi dell’arte, della politica, della cultura, della musica, dell’informazione e del cinema che vede tra i suoi più grandi collaboratori Andrea Scanzi, noto giornalista di fama nazionale, e che ha visto tra i suoi ospiti nomi illustri fra cui Walter Veltroni, Corrado Formigli, Vittorio Sgarbi, Ivano Fossati e Tommaso Labate. E per gli appassionati di musica vi sono molti locali che organizzano eventi con musica dal vivo e offrono a tutti la possibilità di passare ottime serate accompagnate da ottimo atmosfera, ottima compagnia e ottimi musicisti. L’unica conclusione che rimane da pensare dopo aver percorso alcune delle numerose proposte di questa città meravigliosa è una: se qualcuno pensa che la propria città sia limitata pecca di pigrizia mentale e preferisce tapparsi gli occhi e cadere nei stereotipi, piuttosto che aprire lo sguardo e la mente e scoprire quanto la città abbia da offrire.

 

*#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere.



POTREBBERO INTERESSARTI