Ultimo agg. 4 ore e 28 minuti fa

Due casi di maltrattamenti in famiglia a Sansepolcro

Cronaca del
di Barbara Perissi
105

Due casi di maltrattamenti in famiglia a Sansepolcro

Operaio picchia la moglie davanti ai figli minorenni, allontanato da casa su ordinanza del Tribunale di Arezzo per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate contro la moglie. A dare l'allarme e a rivolgersi ai carabinieri è stata proprio la donna che ha raccontato ai militari delle continue angherie subite dal marito, un operaio di 45 anni residente a Sansepolcro. A teatro dei fatti. Al termine di indagini scaturite è emerso in effetti che il marito minacciava la donna, la insultava e umiliava davanti a due figli minorenni non accettando la decisione di separazione. L'uomo era arrivato a picchiarla e a ridurla in uno stato di sofferenza morale e psichica tale da renderle la vita assolutamente impossibile. Il Tribunale di Arezzo ha così deciso di allontanare l'uomo da casa.

 

Madre coraggio denuncia figlio dopo aver subito violenze fisiche e psicologiche per oltre un anno, carabinieri documentato più di dieci episodi e, con l'intervento del Tribunale di Arezzo, allontanano l'uomo da casa tramite ordinanza specifica. E' accaduto a Sansepolcro. L'uomo, un 45enne, di origine fiorentina ma residente da anni nella città biturgense, avrebbe picchiato più volte la madre per farsi dare denaro per i suoi acquisti. A far scattare l’intervento dei carabinieri è stata proprio la madre dell’uomo che ha chiesto aiuto esasperata per i maltrattamenti subiti e per le continue richieste di denaro da parte dei figlio. Alcuni giorni fa la donna, dopo aver subito una nuova violenza, ha deciso di denunciare il figlio alle forze dell'ordine. Con grande coraggio la donna si è presentata negli uffici della compagnia carabinieri ed ha denunciato le angherie subite da parte del figlio. Nella relazione, predisposta dai militari operanti ed inviata alla procura della Repubblica di Arezzo, sono descritti decine di episodi accaduti negli ultimi 12 mesi.