Ultimo agg. 17 ore e 28 minuti fa

LA SINDROME DEL CUORE SPEZZATO: tako-tsubo

Salute e Bellezza del
di Elisa Marcheselli
162

LA SINDROME DEL CUORE SPEZZATO: tako-tsubo

Ebbene si essere coinvolti in una relazione amorosa gratificante, fa bene alla salute, nello specifico al cuore.

Essere innamorati ha degli effetti specifici sulle coronarie e sul sistema circolatorio in generale. Alcuni studi dimostrano che a livello psicologico quando siamo innamorati siamo più coraggiosi, meno ansiosi, più attivi fisicamente e più aperti ad instaurare relazioni sociali. Purtroppo però esiste anche il rovescio della medaglia: uno studio di un paio di anni fa aveva descritto la "sindrome da cuore spezzato", una sorta di attacco cardiaco che colpisce chi subisce l'improvvisa perdita del partner.

La sindrome tako-tsubo chiamata anche cardiomiopatia da stress, oppure nota come sindrome del cuore infranto è una entità clinica caratterizzata da una disfunzione del ventricolo sinistro, che prende una sembianza simile alla trappola per polpi. Da qui il nome in Giapponese dove furono effettuati i primi studi sulla sindrome. La particolarità di questa sindrome a livello psicologico è che la persona che subisce la perdita del proprio partner per varie ragioni, ha una sorta di infarto simulato che lo porta al pronto soccorso con respiro corto, petto dolorante e diagnosi all´apparenza univoca.

Ma quando tutto farebbe pensare a un attacco di ischemia, l´esame delle coronarie dimostra che nei vasi il sangue scorre senza problemi. I farmaci usati normalmente negli infarti non funzionano. E in tre casi su quattro si scopre che il paziente era appena stato travolto da un dolore o un´emozione fortissima.

A quel punto, basta un giorno o due affinché il cuore faccia defluire l´ondata di shock torni a battere come se nulla fosse avvenuto. La fine di una relazione d’amore può essere causa di una sofferenza immensa, capace di attivare nel cervello le stesse aree cerebrali coinvolte nella dipendenza e nel dolore fisico.

È necessaria a volte una psicoterapia per ad andare oltre la sofferenza e per riscoprire se stessi. Ricordiamoci sempre che i nostri pensieri hanno un forte potere sul nostro fisico creando delle reazioni psicosomatiche.

“A volte è necessario curare i pensieri e le emozioni per curare il corpo”.

Dott.ssa Elisa Marcheselli.

www.elisamarcheselli.it