Ultimo agg. 56 minuti fa

Hai paura che gli altri ridano di te?

Salute e Bellezza del
di Elisa Marcheselli
33

Hai paura che gli altri ridano di te?

La paura che gli atri ridano alle nostre spalle, per qualcuno è una vera e propria sindrome. Questa paura ha un nome specifico "la gelotofobia" ed è appunto una paura intensa e irrazionale di essere derisi o di essere oggetto di scherno e può essere concepita come una particolare forma di fobia sociale.  Ognuno di noi è più o meno sensibile alle critiche altrui, ma i gelotofobici attribuiscono eccessiva importanza ai  giudizi degli altri fino al punto di avere dei veri e propri attacchi di paura. Anche scherzi o commenti umoristici sono vissuti con paura ed eccessiva serietà, queste persone hanno una difficoltà di interpretare correttamente l’umorismo, che viene pertanto vissuto esclusivamente come fonte di umiliazione. Pare che questi gelotofobici siano assolutamente incapaci di distinguere una risata canzonatoria da una risata sprezzante,  il riso finto da quello sarcastico. Inoltre, pensano spesso di esere al centro di ogni derisione, maleinterpretando il linguaggio non verbale, la mimica facciale, il tono della voce, insomma tutti quegli elementi che possono in qualche modo far intendere quale sia l’oggetto del discorso. Il gelotofobico, con estrema ingenuità,è molto autoreferenziale e rimanda a se stesso  sempre e comunque quello che si sta dicendo. E' molto frequente che queste persone in preda alla rabbia e alla vergogna, sentendosi vittima di umiliazione abbandonino malamente la situazione nella quale si trovano.  Anche se in compagnia e stanno trascorrendo una piacevole serata i gelotofobici percepiscono le risate positive come sgradevoli o maligne. E’ possibile che queste persone abbiano avuto in passato delle esperienze sociali negative, come ad esempio essere bullizzate, e questo dal punto di vista emotivo li ha resi in qualche modo fragili e nella difensiva di fronte ad un aspetto specifico della comunicazione: le risate. Il disagio che provano queste persone è molto forte e molto spesso è necessario un percorso psicoterapico per liberarsi da questa difesa limitante a livello comunicativo e relazionale.

Dott.ssa Elisa Marcheselli www.elisamarcheselli.it

#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere.