Ultimo agg. 8 ore e 12 minuti fa

Finanziamenti per i marciapiedi di via Trento Trieste

Attualità del
di Barbara Perissi
148

Finanziamenti per i marciapiedi di via Trento Trieste

Via Trento e Trieste lunedì 16 aprile. Via Mochi mercoledì 18 aprile. Sono queste le strade interessate e le date di inizio delle opere di rifacimento dei marciapiedi che vi insistono.“Le condizioni di manutenzione e l’esigenza di abbattere le barriere architettoniche – spiega il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini – ci hanno spinto a portare avanti questi due lotti di lavori. Sulla zona di Trento e Trieste, innanzitutto, l’amministrazione comunale è particolarmente attenta: dalle mura alla porta con i relativi progetti di restauro recentemente presentati, fino alla via omonima. In questa, lo stato dei marciapiedi si presenta usurato e durante le piogge le precipitazioni fluiscono nella strada in modo considerevole pertanto si è reso necessario un intervento per realizzare delle caditoie ed evitare disagi alle attività commerciali lungo la strada. Proprio la presenza delle attività ci ha spinto a incrementare il sistema di videosorveglianza”.Date le premesse specificate dal vicesindaco, le opere riguarderanno la costruzione di due nuovi tratti fognari da collegare al preesistente, ulteriori caditoie e la sostituzione di quelle presenti con nuove di dimensioni adeguate, il rifacimento del manto stesso e dello spessore dei marciapiedi, l’installazione di una seconda telecamera. La spesa è di 50.000 euro.Sempre per la zona di Trento e Trieste, non appena saranno pervenute le indicazione della Soprintendenza, l’amministrazione comunale darà il via anche al lotto di lavori riguardante il rifacimento del parcheggio dietro l’edicola presso il cosiddetto Gioco del Pallone. Intervento che comprenderà la realizzazione di un impianto di illuminazione pubblica per un totale di 30.000 euro.“Per quanto riguarda via Mochi – aggiunge Gamurrini – il rifacimento dei marciapiedi coinvolgerà l’abbattimento delle barriere architettoniche presenti. Verranno dunque realizzate rampe per portatori di handicap all’altezza degli attraversamenti pedonali e spostati i pali di pubblica illuminazione posti al centro del marciapiede. Più in generale viene prestata attenzione alle esigenze dei disabili e alla sicurezza dei pedoni in una strada che in particolari frangenti, a causa della presenza di edifici quali una chiesa, gli uffici postali e una scuola, può presentare volumi di traffico importanti”.L’intervento totale individuato è stato suddiviso in due lotti separati. Il primo, che prenderà avvio, appunto, la prossima settimana, riguarda la demolizione e la ricostruzione del tratto di marciapiede in destra, direzione via Setteponti, tra via Benvenuti e la chiesa e del relativo impianto di pubblica illuminazione, un nuovo impianto di pubblica illuminazione nel resede della scuola a servizio del parcheggio esistente, nuovi dissuasori di sosta e segnaletica stradale verticale. La spesa è di 100.000 euro.Il secondo lotto, che sarà oggetto di successiva progettazione, comprenderà la restante porzione del marciapiede in destra, sempre in direzione di via Setteponti, dalla chiesa al Crocefisso delle Forche, il nuovo marciapiede in adiacenza all’ufficio postale, i marciapiedi presso la rotatoria di San Clemente.