Migranti, interviene il sindaco

Attualità del 10-08-2017
di Barbara Perissi

Migranti, interviene il sindaco

Forte tensione ad Arezzo dopo le tentate violenze al parco del Prato da parte di un richiedente asilo arrestato dai carabinieri. Interviene il sindaco che lancia la proposta: chi gestisce l'immigrazione investa in sicurezza. "Sappiamo tutti che l'arrivo di migranti nelle città segue percorsi estranei ai sindaci. Alla luce anche degli ultimi eventi e dei numeri che interessano Arezzo, è un dato di fatto che la citta non può sostenere altri arrivi. E' evidente che quanto successo finora è anche frutto di mancati controlli e mancata programmazione delle giornate delle persone che è necessario tracciare nei loro movimenti perché la sicurezza, il decoro e la tenuta sociale della co,unità di Arezzo non possono essere subordinati e nessuna politica di accoglienza”.La proposta della Giunta Ghinelli prevede la richiesta alle associazioni del terzo settore che gestiscono l'immigrazione di portare a conoscenza del comune sia i dettagli del percorso di accoglienza, sia l'ammontare dei costi correlati alla stessa, divisi questi tra introiti funzionali alla ospitalità dei migranti e somme necessarie alla gestione della struttura. La proposta è che dell'utile risultante, una quota venga destinata a progetti di sicurezza e di coesione sociale a vantaggio degli aretini. Un progetto condiviso dall'ente Fraternita dei Laici e da ASP legata all'amministrazione comunale, che fin da subito si è resa disponibile a che una quota del corrispettivo versato venga investito in sicurezza. Dalla Fraternita, anche la valutazione di rivedere la disponibilità all'accoglienza fin qui fornita.




POTREBBERO INTERESSARTI