Ultimo agg. 22 minuti fa

Professioni 4.0: Gruppo Psicologi Confcommercio Arezzo

Salute e Bellezza del
di Elisa Marcheselli
214

Professioni 4.0: Gruppo Psicologi Confcommercio Arezzo

Martedì 19 Giugno ore 14:00 arriva ad Arezzo il roadshow nazionale Professionisti 4.0 .

Lavoro, futuro e opportunità per il settore di una professione che merita di essere valorizzata e supportata, quella dello psicologo e psicoterapeuta.

Il Gruppo degli Psicologi Confcommercio Arezzo inaugura all'interno di questo evento nazionale, il primo anno di attività come rappresentanza di tale professione.

L'evento ha lo scopo di presentare le opportunità e le azioni che il Gruppo ha strutturato sul territorio aretino.

Lo spirito di networking, condivisione e collaborazione rappresenta l'aspetto essenziale per fare sinergia tra i professionisti del territorio.

Valorizzando la figura dello psicologo- psicoterapeuta orami trasversale in tanti ambiti lavorativi, l'evento avrà come protagonisti le esperienze di fonti autorevoli di vari ambiti multidisciplinari che hanno creduto nel progetto Professioni 4.0 come, la partecipazione straordinaria di:

Michele Tiraboschi, coordinatore scientifico di ADAPT e Alessandro Meluzzi, psichiatria e scrittore esperto delle scienze psicologiche.

Anna Rita Fioroni, coordinatore nazionale di Confcommercio Professioni, Anna Lapini Presidente Confcommercio Regione Toscana e Marco Poledrini responsabile progetti speciali Confcommercio.

Inoltre i presidenti dei gruppi professioni: Psicologi (Dott.ssa Elisa Marcheselli)e Amministratori di Condominio (Antonello Turioni) con i propri membri , presenteranno le attività e le progettualità costituite fino ad oggi. Un evento aperto al pubblico presso la struttura di Confcomemrcio. Vi aspettiamo!

www.elisamarcheselli.it

 

*#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere.