Alla scoperta del Syrah di Cortona. Ecco Migliara: il gioiello di casa d’Alessandro

Vino del 11-09-2017
di Lorenzo Cafissi

Alla scoperta del Syrah di Cortona. Ecco Migliara: il gioiello di casa d’Alessandro

Ciao Ragazzi,

Dopo la lunga pausa estiva finalmente ci ritroviamo per andare a scoprire altre eccellenze della nostra straordinaria cultura enologica.

Per questo appuntamento ho deciso di parlarvi di una grandissima azienda toscana e del suo piccolo capolavoro in bottiglia.

Fulcro dell’enologia aretina, Tenimenti d’Alessandro si staglia al centro della Val di Chiana e fa della sperimentazione nel terroir di Cortona il suo fiore all’occhiello. Parliamo di un’azienda che in poco più di due decenni è riuscita a reinterpretare il modo di fare vino in questa fazzoletto di Toscana riportando in auge il nome di una zona troppo spesso sottovalutata. Cortona e le sue colline, grazie alle distese argillose nutrite dal sole per gran parte dell’anno e a precipitazioni primaverili rare ma abbondanti, si sono ritrovate ad essere una zona perfetta per la produzione di grandissime eccellenze.

Qui, infatti, trova la sua massima espressione un vitigno dall’incredibile potenza ed eleganza: il Syrah.

Il legame profondo con questa zona e la grande capacità e accuratezza in fase di vinificazione fa si che Tenimenti d’Alessandro crei da questo vitigno i suoi vini più pregiati. Tra questi,  il protagonista assoluto di questo piccolo intervento: Il Migliara, il cru dell’azienda.

Questo grande vino rosso rappresenta il cuore ed il lavoro della famiglia D’Alessandro.

Migliara è un Syrah che si distingue per la sua estrema longevità e capacità di evoluzione negli anni. Questa entusiasmante etichetta non è, difatti, un vino semplice, ma, proprio per questo, può regalare emozioni uniche e difficili da riprovare.

Di primo impatto astringente, lascia poi spazio ad una raffinatezza e ad un’eleganza degna dei più grandi vini della più celebre regione francese. Migliara colpisce per un colore rosso rubino risplendente ed un naso complesso ed estremamente delicato. Tartufo, note di liquirizia e frutti rossi accompagnano tutta l’analisi olfattiva. In bocca si dimostra potente, ricco e lunghissimo.

L’imperfezione apparente di questo vino rappresenta la sua sorprendente perfezione! Migliara conquista veramente per la sua dinamicità ed unicità.

Un vino tutto da scoprire e mai banale in ogni sua annata.

Da abbinare con piatti di alta cucina e molto elaborati come piccione e foie gras. Perfetto per una serata di lavoro o una cena romantica e molto importante.

Rispetto a tutti gli altri miei consigli, qui ci troviamo di fronte ad un vino di un altro livello e, ahimè, un altra fascia di prezzo. Ci aggiriamo attorno alle 70 euro a bottiglia ma credetemi, per le vostre occasioni speciali, non vi potrà che regalare immense soddisfazioni.

Se arrivate di fronte ad un banco di un enoteca e dovete fare un acquisto importante, provate ad abbandonare i soliti nomi e a fidarvi di questo pazzo ragazzo che ama le sfide.

Cheers amici miei, anche per questa volta!

A presto!

 

*#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere.

 




POTREBBERO INTERESSARTI