Dissesto Castiglion Fiorentino: tutti assolti. Brandi: finito un incubo

Cronaca del 09-11-2017
di Luigi Alberti

Dissesto Castiglion Fiorentino: tutti assolti. Brandi: finito un incubo

Tutti assolti gli imputati per il dissesto del Comune di Castiglion Fiorentino. Si è chiuso nel tardo pomeriggio, il processo di primo grado all’ex sindaco Paolo Brandi , all’ex assessore ed ex sindaco Enrico Cesarini e ai due tecnici comunali Bennati e Rossi. L’ex Sindaco Brandi è stato scagionato con formula piena dall’accusa di truffa e per insufficienza di prove da quella di falso. Identico il verdetto per i due funzionari Giuseppe Bennati e Fausto Rossi, assolto anche l’altro ex sindaco Cesarini, imputato con la sola accusa di falso. Il pubblico ministero Elisabetta Rossi aveva chiesto una condanna a 1 anno e mezzo per l’ex sindaco Paolo Brandi, a un anno per il successore Enrico Cesarini, un anno e mezzo per il funzionario Giuseppe Bennati, un anno e 4 mesi per il dirigente dei lavori pubblici Fausto Rossi. Dopo le arringhe dei difensori, in giornata è arrivata la sentenza. Grande la soddisfazione degli imputati. Dopo cinque anni si chiude una pagina che ha segnato la vita sociopolitica di Castiglion Fiorentino.




POTREBBERO INTERESSARTI