Ultimo agg. 1 ora e 7 minuti fa

Cibo scaduto in locale che ospita richiedenti asilo, ristoratrice condannata

Cronaca del
di Barbara Perissi
82

Cibo scaduto in locale che ospita richiedenti asilo, ristoratrice condannata

Da cibo scaduto ai richiedenti asilo che ospita bel proprio locale, ristoratrice condannata in Tribunale ad Arezzo. I fatti risalgono a qualche tempo fa ma sono stati rievocati ieri in aula. In un albergo della Consuma del comune di Pratovecchio Stia vengono ospitati 18 richiedenti asilo provenienti dall’Africa. Il ristorante dell’albergo, gestito da una 59enne napoletana, viene ispezionato dagli ispettori della Asl su disposizione della Prefettura che trovano una situazione drammatica. Nella dispensa ci sono alimenti scaduti, escrementi di topo, cibo mal conservato nonché una situazione igienica precaria. Parte la denuncia per la 59enne accusata di mal conservazione e insudiciamento di alimenti accusa sostenuta in aula dal pm Bernardo Albergotti. I fatti sono stati ricostruiti in aula e al termine del processo la donna, riconosciuta colpevole, è stata condannata a 4 mesi e 15 giorni.