Ultimo agg. 4 ore e 22 minuti fa

Il fattore umano: valore aggiunto in ambito professionale

Salute e Bellezza del
di Elisa Marcheselli
58

Il fattore umano: valore aggiunto in ambito professionale

Nel mondo del lavoro sono cambiati gli standard di riferimento.

Persone abilissime, dotate di grande intelligenza e tecnicamente abili in base alla professione da svolgere possono essere emarginati dal mercato del lavoro attraverso una selezione naturale che bilancia le competenze tecniche con quelle emotive e relazionali. Il fattore umano, ovvero il valore aggiunto che quella persona sa' dare a quella nicchia di mercato è il più importante requisito che mantiene in vita un professionista.

Esistono modelli aziendali a supporto di questo, ad esempio il Modello Canvas, matrice utilizzata per pianificare la strategia aziendale, presuppone al centro del diagramma che ci sia il valore aggiunto la "value proposition" che il soggetto o l' azienda costituita da persone sa dare.

Molti Professioni arrivano a raggiungere il massimo delle proprie capacità dopo adeguate formazioni su costrutti di consapevolezza emotiva e relazionale.

Una persona in grado di comunicare efficacemente, collaborare e cooperare, creare un clima positivo a livello emotivo, vale molto di più a livello di salute dell' azienda e in termini di rendimento, rispetto a un soggetto abile ma poco competente nelle relazioni con le altre persone.

Ogni valore aggiunto creato da ogni persona in termini emotivi, rimane impresso nella mente e le prsone posso essere insostituibili proprio per questo valore.

 

Dott.ssa Elisa Marcheselli 

www.elisamarcheselli.it