Ultimo agg. 40 minuti fa

Diciassette avvisi di chiusura indagine per bancarotta colposa

Cronaca del
di Barbara Perissi
118

Diciassette avvisi di chiusura indagine per bancarotta colposa

Diciassette avvisi di chiusura indagine per altrettanti dirigenti di Banca Etruria (15 componenti dell’ultimo consiglio di amministrazione tra cui Pierluigi Boschi padre dell’ex ministro Maria Elena e due ex direttori generali Luca Bronchi e Daniele Cabiati) sono stati notificati in queste ore dal procuratore di Arezzo Roberto Rossi, che dirige il pool di magistrati impegnati ad indagare sul crack Etruria. L’accusa è quella di bancarotta colposa che si inserisce nel fascicolo madre relativo alla bancarotta. La procura contesta lo spreco di denaro nell’utilizzo di consulenze affidate nel dicembre 2013 a studi legali per cercare, attraverso un advisor ( nella fattispecie Mediobanca) un partner per la fusione così come consigliato da Bankitalia dopo la verifica dei conti dell’istituto bancario aretino all’epoca già deteriorati. Tra le possibili opzioni quella con Vicenza mai avvenuta.