Ultimo agg. 5 ore e 8 minuti fa

Gli AC-DC e la Bibbia del Rock

Musica del
di Lorenzo Diozzi
233

Gli AC-DC e la Bibbia del Rock

« Dio disse: “Sia la luce”. E la luce fu. » (Genesi 1,3)

La Genesi è il primo libro della Bibbia Cristiana e anche chi non è solito orientarsi in quest’opera, tra Levitico e Deuteronomio, conosce i famosi versi in cui si racconta come Dio abbia creato cielo, terra, animali e uomini e si sia alla fine riposato il settimo giorno. “Let There Be Rock” è invece una canzone degli AC/DC del ’77 contenuta nell’omonimo quarto album della band. Volendola descrivere in poche parole si può dire che essa sia la Genesi della musica Rock. Questa canzone ci racconta che nel 1955 le persone ancora non conoscevano la musica Rock e gli spettacoli che questa poteva offrire. Un giorno però il compositore di musica classica Tchaikovsky ricevette questa notizia: « Egli disse: “sia il suono” e suono fu, “sia la luce” e luce fu, “che ci siano le percussioni” e percussioni ci furono, “che sia la chitarra” e la chitarra fu, “che sia il Rock”. » Dopo quel messaggio iniziò la rivoluzione musicale e ci furono quindici milioni di dita ad imparare come suonare il Rock, ci furono rockstar depresse, imprenditori arricchiti con la musica e spettacoli di musica pieni di buone vibrazioni.

Gli AC/DC raccontano quindi in questa canzone la storia di quando la società ed il costume mutarono per l’arrivo del Rock n’ Roll. Il testo del brano è ricco di riferimenti proprio ai primissimi anni di questa rivoluzione. C’è poi il richiamo ad una figura quasi mistica e mitologica che appare al compositore russo Tchaikovsky per dargli la notizia del cambiamento dei tempi, per dirgli che ci sarà il Rock. Questa figura è Chuck Berry che nel 1956 ha pubblicato la canzone “Roll Over Beethoven”, un manifesto di contrapposizione con la musica classica nel quale Tchaikovsky viene direttamente citato. La storia dietro questo brano di Chuck Berry è una delle più classiche leggende che avvolge questo artista. Si racconta che il pianoforte della famiglia Berry fosse diviso tra Chuck che lo infuocava con velici ritmi Rock e Blues e sua sorella Lucy che invece eseguiva su di esso brani di musica classica. Gli AC/DC immaginano che proprio mentre la sorella occupava il pianoforte con la musica di Tchaikovsky Chuck Berry abbia pronunciato le parole di genesi della musica Rock per poi successivamente suonare la sua chitarra facendo vibrare le corde come un primordiale Big Bang musicale.

Per quanto invece riguarda la storia propria della canzone essa vanta un videoclip che mostra tutti i suoi anni ma che resta un vero cult con un alternarsi di scene in cui Bon Scott canta come in una santa messa a scene in cui la band suona da sopra un altare. Dopo tanti anni questo video si mostra come un capolavoro forse più di quanto non fece all’epoca. Angus Young di questo brano racconta che durante la registrazione in studio esplose letteralmente l'amplificatore della chitarra e che gli altri membri della band invece che soccorrerlo lo incitarono a suonare mentre fumo e fiamme distruggevano lo strumento. Per quanto riguarda le esibizioni dal vivo la canzone viene spesso suonata dai Foo Fighters in concerto con un Dave Grohl totalmente devoto a questa Genesi mentre se viene suonata degli AC/DC questo brano può durare anche mezz’ora con i membri della band che corrono e si arrampicano sul palco mentre il ritmo veloce e spirtato del brano trasformano il pubblico in un gruppo di sciamani impegnati a celebrare la nascita del Rock.

 

*#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere.